cartongesso

Spazi originali, pareti attrezzate, decorazioni particolari, e non solo. Il cartongesso consente di realizzare soluzioni dinamiche e innovative per trasformare gli ambienti domestici, il tutto con un budget limitato e un ridotto dispendio di tempo, energie e lavoro.

Le lastre, assemblate secondo le esigenze più diverse, sostituiscono con praticità e funzionalità materiali pesanti e più laboriosi da posare, quale per esempio il mattone. Da pareti attrezzate a contro soffitti fino a veri e propri complementi d’arredo: il cartongesso trasforma gli spazi e ne migliora la funzionalità rispettando ogni stile. E i vantaggi non mancano.. riduce i rumori, integra impianti e sistemi di illuminazione, isola e aiuta a prevenire il problema delle muffe sui muri.

1Funzionale e versatile 

cartongesso

Una parete attrezzata ottimizza la funzione tradizionale del cartongesso: dividere spazi più ampi. Le nicchie, a diversa altezza, si arricchiscono di funzioni con l’inserimento del televisore, di spazi portacavi nascosti e ante a vista che accolgono impianto stereo e video. Un’altra nicchia nello spessore della struttura accoglie complementi di design illuminati ad hoc che valorizzano l’ambiente.

2Leggero e trasformista

cartongesso

Il cartongesso, fissato a profili metallici, permette di inserire mensole e nicchie in contro-pareti “sospese”. Luci a incasso nella porzione ribassata del soffitto e presenza di complementi d’arredo in stile enfatizzano il risultato finale e la leggerezza della composizione in cui gli spazi paiono dilatati.

3Minimal e colorato

cartongesso

Contropareti dall’eleganza essenziale organizzano nicchie simmetriche
in cui elementi di luce ammorbidiscono gli spigoli, astraendo le geometrie. La composizione permette di ricalibrare uno spazio stretto e lungo e l’uso del colore evidenzia le funzioni creando un gioco tridimensionale.

4Dinamico e innovativo

cartongesso

Lastre specifiche, idrofughe e resistenti all’umidità, sono state pensate espressamente per essere utilizzate negli ambienti critici: via libera allora all’utilizzo del cartongesso in bagno e nei locali lavanderia. È possibile creare una parete o un separè che divide la zona lavandino da quella della doccia o dei servizi, oppure optare per una controparete per la creazione di nicchie che ricreano l’effetto di armadio a muro, integrando anche la vaschetta del wc.

5Pratico ed economico

È arrivato il momento di sostituire gli impianti, magari con una soluzione che consenta di non lasciarli in vista? Per l’occasione è possibile scegliere di avere anche un caminetto, magari a bioetanolo (moderna alimentazione del focolare che consente di eliminare la canna fumaria nel soggiorno). Ecco profilarsi un must del living contemporaneo: tv, caminetto e legnaia perfettamente accostati a filo muro grazie alla controparete in cartongesso. E non è tutto. La parete attrezzata così costruita offre la possibilità di aumentare l’efficienza termica e acustica dell’ambiente grazie all’intercapedine
che si viene a creare e all’eventuale interposizione fra cartongesso e muro portante di pannelli isolanti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here