Un monolocale all’insegna della funzionalità

monolocale
Da ex bottega a monolocale dove è stato possibile ricreare la funzionalità di un trilocale attraverso l'ottimizzazione degli spazi e la cura del dettaglio

Un monolocale, nonostante la ristrettezza degli spazi, è, se accuratamente progettato, accogliente e confortevole. E la ristrutturazione dell’insolita location nel cuore di Milano, con affaccio diretto su strada, ne è chiara testimonianza, trasformando l’ambiente unico di una ferramenta in 30 mq abitativi armoniosi ed eleganti.

La tradizionale ripartizione in camera, sala, cucina e bagno era lontana dalle potenzialità dell’ex-bottega. Lo studio attento degli spazi e una diversa concezione dell’abitare hanno reso l’immobile luminoso e conviviale: pareti attrezzate, vani contenitori nascosti e soluzioni d’arredo tailor-made restituiscono una sobrietà diffusa dal sapore contemporaneo.

La bottega era suddivisa tipicamente in una piccola zona di ingresso, il fronte commerciale, e un ambiente più ampio sul retro, distinti mediante due elementi portanti. La colonna a destra dell’ingresso presentava, inoltre, un'infiltrazione importante. I lavori iniziali hanno, dunque, previsto un risanamento delle superfici, oltre al rifacimento degli impianti elettrico e idrico e l'inserimento di un camino.

Al fine di rendere funzionale l’ambiente giorno e ottimizzare gli spazi del monolocale, è stata scelta una cucina in acciaio compatta, collocata sul fondo dell’ambiente insieme a un piccolo bagno, costruito mediante una struttura in cartongesso e impreziosito da un rivestimento in legno, in continuità con il pavimento, e piastrelle 3D in misto metallo per il box doccia.

L’apertura sull’angolo, mediante un’anta rotante a L monocromatica verde rame, distingue la scatola funzionale dalla restante zona giorno, caratterizzata da super ci bianche che ampli cano la luminosità e mettono in risalto la matericità della nuova pavimentazione in parquet posato a spina ungherese.

Grazie all’altezza generosa, per questo monolocale milanese è stato possibile realizzare un soppalco, dove è collocata la zona notte, accessibile mediante una scala retrattile. La soluzione riprende ed enfatizza lo stile minimal grazie a tiranti in acciaio che fungono da parapetto, mentre il guardaroba a vista personalizza l’ambiente.

Le piante del progetto

Scheda progetto
Progetto
Martina Margaria
Fotografie
Filippo Mutani
Costi
1.800 Allestimento cantiere
2.850 Demolizioni e rimozioni (compreso trasporto in discarica)
2.680 Impianti (elettrico, idraulico e sanitari)
3.480 Opere edili
1.930 Serramenti
1.880 Realizzazione soppalco
1.173 Pavimentazioni
3.860 Finiture e rivestimenti zona bagno
19.653 TOTALE
I prezzi sono indicati in euro, escluse Iva e forniture se non espressamente specificate
Permessi necessari
SCIA con cambio d'uso (da commerciale a residenziale) e successivo aggiornamento catastale

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome