Home-office, ma con spazi pubblici e privati ben definiti

Lavoro e vita privata sono sempre più collegati, anche nell'utilizzo degli spazi. Un unico filo conduttore, in questo caso il contatto con la natura, può rendere armonici gli ambienti di entrambe le destinazioni d'uso, puntando sull'accoglienza.

Lavorare e vivere nello stesso posto può essere estremamente piacevole: basta circondarsi di ciò che si ama.
Una spazio flessibile, progettato per il lavoro, il tempo libero e l'uso abitativo, lontano da principi troppo convenzionali: è quello che Sai Horiuchi, architetto, e sua moglie, nonché socia, Yuki - titolari dello studio CY - avevano in mente quando hanno costruito la loro casa a Tokyo. La fortuna è stata quella di trovare un pezzo di terra vicino al fiume Tamagawa, nell'area metropolitana della capitale giapponese, che consentisse di costruire una casa-ufficio in cui natura, luce e vento fossero protagonisti. La facciata sul fiume è quasi interamente vetrata, per poter godere della vista dal primo piano, di uso pubblico, ma anche dal secondo (sia privato che pubblico) e dal terzo (privato).

Scheda progetto
Progetto
In collaborazione con Houzz
Fotografie
Ikko Dobashi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome