Cucina in mansarda? Sì, si può fare, grazie alla finestra sul tetto

Non più buia, la mansarda è protagonista della casa grazie all’inserimento delle finestre sul tetto, a garanzia di ventilazione e illuminazione naturali

Forse, ad un primo impatto, pensare di posizionare la cucina in mansarda sembra un'impresa impossibile, visti i potenziali problemi di ventilazione in un ambiente così particolare, oltre all'assenza di illuminazione naturale, fondamentale per il benessere di chi abita lo spazio. La soluzione, in realtà, è a portata di mano e può basarsi sull'inserimento di finestre da tetto.

Fra queste, il modello proSky di Fakro si presenta come particolarmente funzionale, grazie all'ampiezza della superficie vetrata, già considerevole anche nella versione minima (78x140 cm) e indiscutibile nella versione da 180 o da 206 cm con anta sottovoce. I modelli, come in queste immagini, si possono anche abbinare e affiancare, per creare fasce di luce senza soluzione di continuità, a prova di un impegno costante verso il comfort degli ambienti.

Grazie, inoltre, al nuovo sistema di ventilazione V40, integrato, il modello permette un ottimale ricambio d'aria anche a finestra chiusa, combattendo sia l'inquinamento indoor che la dispersione termica conseguente all'apertura delle finestre durante la stagione invernale o anche in estate, quando gli impianti di climatizzazione sono in funzione.

Il modello pro Sky permette quindi di trasformare l'idea di mansarda, portandola da spazio buoi e angusto ad ambiente confortevole, anche se ospita una cucina. Ventilazione e illuminazione naturali vengono garantite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here