Visti a Euroluce: le novità del Salone per l’illuminazione

Nuvem è il progetto sviluppato da Miguel Arruda per Slamp e comprende un sistema componibile, a incastri e piegature, che possono comporre diverse geometrie che fluttuano nello spazio.
16 progetti di illuminazione che rendono la luce protagonista degli ambienti: Euroluce propone la combinazione fra innovazione tecnologica e creatività stilistica

La luce prende forma e si rinnova: i sistemi per l'illuminazione evolvono e raggiungono nuovi traguardi, senza mai perdere di vista estetica e stile.

È così che, ad Euroluce 2019, parte del Salone del Mobile di Milano, sono state presentate nuove soluzioni per illuminare gli ambienti, coniugando tecnologie e saperi artigianali. Spazio, dunque, a IoT e soluzioni dedicate all'Human Centric Lighting, quindi con il benessere dell'utente come focus primario, ma spazio anche alla definizione di originali forme per l'illuminazione, capaci di trasformare la luce in uno strumento per l'architettura.

Non più accessorio, la luce diventa protagonista del progetto e viene declinata in funzione dell'interior design di ciascun ambiente – quindi proposta in numerose varianti materiche e cromatiche – e in funzione del comfort per chi la userà. I nuovi sistemi possono essere coordinati via App, dimmerabili sia nella potenza che nella temperatura della luce, portatili grazie a batterie di nuova generazione e integrare anche soluzioni per la diffusione sonora.

Ma non solo: possono essere anche trasportabili, grazie all'uso di batterie di nuova generazione che durano fino a 100 ore, adatte per interni o esterni ed essere comandate da sistemi touch.

Ecco una breve rassegna delle principali novità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome