Ventilazione Meccanica Controllata: quanto ne sapete?

1
Alpac, VMC Compact
AI Studio ha presentato la prima analisi comparativa sulla ventilazione che ha messo a confronto tre diverse tipologie di VMC in differenti contesti abitativi. In ogni situazione è stata confermata la superiorità dei sistemi Alpac, sia dal punto di vista prestazionale che economico

La qualità dell’aria negli ambienti indoor è un tema sempre più discusso, in quanto fattore fondamentale nella salubrità degli ambienti domestici. Sempre di più oggi i progettisti si chiedono come fare per “proteggere” le abitazioni dagli agenti inquinanti, dai pollini e da batteri presenti nell’aria sia interna che esterna, studiando sistemi di ventilazione che consentano il corretto e continuo ricambio dell’aria anche a finestra chiusa evitando così anche l’accumulo di umidità e la formazione di muffe. 

Consapevole dell’importanza di questo tema, AI Studio, realtà torinese specializzata nella consulenza, gestione e applicazione degli standard di sostenibilità negli edifici, ha recentemente presentato la prima analisi comparativa tecnico-economica sulla Ventilazione Meccanica Controllata.

Lo studio ha preso in esame tre differenti tipologie di VMC disponibili sul mercato – centralizzata, canalizzata autonoma e puntuale Compact Alpac, tutte con e senza deumidificazione – mettendone a confronto performance e costi in diversi contesti abitativi (bilocali, trilocali, villette e edifici multi-alloggio fino a 64 unità) e diverse città italiane (Milano, Bolzano, Roma, Palermo). 

Gli indicatori economici valutati sono stati principalmente tre: il valore attuale netto (VAN) calcolato per i primi 15 anni di vita dei sistemi, i costi di costruzione (opere impiantistiche e edili, sia condominiali che nell’alloggio e perdita di superficie vendibile per cavedio) e i costi di conduzione (energia elettrica e termica per la ventilazione, energia elettrica per la deumidificazione e manutenzione, anche straordinaria). In ognuna delle situazioni analizzate la VMC Compact Alpac, con o senza deumidificatore, è stata confermata la soluzione più vantaggiosa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome