Una villa immersa nel verde della Liguria

Liguria
Situata in Liguria, più precisamente a Cogoleto, questa villa ha scelto i colori Boero, per ridare vita ai suoi spazi interni ed esterni

La ristrutturazione degli spazi interni ed esterni di questa residenza monofamiliare situata sulle colline di Cogoleto, in Liguria, ha previsto un impiego accurato dei colori Boero, scelti per ridare vita ad un luogo accogliente e al tempo stesso elegante.

A firmare il progetto di ristrutturazione, l’architetto Roberta Mezzano e il marito Giuseppe Picasso, che hanno focalizzato particolare attenzione proprio sulla scelta delle cromie più adeguate, in grado di costruire uno spazio gradevole, in armonia con l’outdoor e con le esigenze della famiglia.

“Troviamo imprescindibile l’uso del colore dalla personalità degli individui. Come nella scelta del vestito, la selezione del colore acquista valenza in base agli stati d’animo e alle personalità delle persone.”, affermano i progettisti, che hanno scelto di affidarsi alla qualità e affidabilità di Boero sia per gli interior sia per le pareti esterne della villa.

Per i 500 metri quadri interni, la scelta è ricaduta sulle nuance della collezione I Contemporanei: una selezione di 96 tinte a bassa saturazione che si ispirano al mondo naturale, richiamano stili metropolitani e atmosfere di charme. Le cromie di questa collezione hanno la capacità di modificare la propria percezione cromatica a seconda della luce e degli accostamenti, creando delle quinte che danno risalto agli arredi.

In particolare, è stato scelto il grigio peltro (212-20), che fa parte della selezione di tinte neutre di tendenza metropolitana e che offre inoltre la possibilità di adoperare diverse finiture di un’unica tinta (opaco, satinato e brillante), per creare soluzioni estetiche differenti e donare movimento e luce agli ambienti.

Il progetto ha previsto anche la realizzazione delle camere destinate ai figli dei proprietari: per i due locali, che godono di una gradevole vista mare, sono state scelte cromie differenti, pensate anche sulla base dell’attitudine e dell’età dei ragazzi. Un vivace verde ginepro (211-40) caratterizza la stanza del più giovane, mentre per il maggiore la scelta è ricaduta sul grigio peltro già utilizzato negli altri spazi della casa.

Per le pareti esterne della casa, di circa 700 metri quadri, è stato utilizzato come fondo Biquarz, il rivestimento antialga acrilsilossanico caratterizzato da un elevato spessore (fino a 1,5 mm) che permette di eliminare le eventuali imperfezioni del supporto. I pigmenti e le cariche particolari impiegati nella formulazione conferiscono al prodotto eccezionali caratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici e all'abrasione.

La finitura scelta è il prodotto Habitat nella tonalità del giallo, un rivestimento acrilico antialga al quarzo per esterni idoneo per la protezione e la decorazione di edifici, che garantisce un’elevata resistenza agli agenti atmosferici. 

La cromia scelta si integra perfettamente nel contesto outdoor, caratterizzato da un verdeggiante giardino e una gradevole piscina, che offrirà alla famiglia e ai suoi ospiti svariati momenti di svago e piacere.

Scheda progetto
Progetto
Arch. Roberta Mezzano
Arch. Giuseppe Picasso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome