Una dimora immersa nel mercato siracusano

dimora sicilia
Una dimora siciliana, progettata dal Gruppo Euromobil, per valorizzare i suoi aspetti artistici attraverso un ricercato contrasto tra storicità e contemporaneità

Casa Sabir è una dimora raffinata di inizio '900 localizzato sull'isola di Ortigia, cuore antico di Siracusa che è stato completamente rimesso a nuovo.

Una scelta che ha permesso ai committenti di ottenere un progetto con soluzioni personalizzate. Un luogo per chi desidera immergersi nell’atmosfera sicula più autentica, ideale per un soggiorno fino a una massimo di 4 persone.

Terminato a fine 2018, il progetto di ristrutturazione di Gruppo Euromobil ha interessato i circa 85 mq di un appartamento al primo piano di un palazzo in stile umbertino risalente al 1908. L’intervento, mantenendo intatto il fascino degli elementi originari, ha dato vita a una dimora contemporanea con due camere da letto, due bagni di cui uno en-suite, cucina attrezzata, zona living e cantina di vini.

Negli spazi interni le antiche cementine a pavimento, gli intonaci decorati originari e gli alti soffitti a volta si combinano con arredi artigianali, luci di design, lavabi in pietra prodotti su disegno e rivestimenti in microcemento, evocando una sofisticata e pacata armonia contrapposta alla vitalità del contesto.

L’ingresso, caratterizzato dal tocco essenziale del pavimento in microcemento, ospita una zona living con divano Monopoli di Désirée, una panca artigianale in legno iroko e ferro e soffitto a volta impreziosito dalle geometrie secanti delle luci a sospensione. Adiacente, la vecchia lavanderia è stata riconvertita in una scenografica cantina con pareti rivestite in Ecobeton, struttura vini realizzata su disegno e pavimento in antiche maioliche siciliane.

Nella zona della casa affacciata sul mercato, la luce entra abbondante dalle ampie finestre con balconi ed esalta i cromatismi siciliani dei pavimenti in antiche cementine decorate e delle pareti in cui, in un processo di sottrazione, sono stati riportati a vista gli intonaci con i decori originari dai toni grigi, rosa, rossi e azzurri richiamanti la vivacità policroma del mercato.

La cucina, il cuore della casa, si caratterizza per l’elegante lampadario di Gino Sarfatti e per la penisola tecnica con top in acciaio di Euromobil, un invito a cucinare i prodotti freschi acquistati nei banchi sottostanti.

Nella camera da letto padronale, dal soffitto a volta decorato, una nicchia accoglie il lavabo free-standing in pietra pece realizzato su disegno, una specchiera anni ’50 di famiglia, rubinetteria e canna in ottone da soffitto. I comodini e gli appendiabiti sono prodotti artigianalmente con legno iroko e piedi di sostegno in ferro costituiti da trispiti di recupero e la piantana. In posizione centrale, letto in velluto sabbia “Ozium” di Désirée a guardare il mare.

Nella seconda camera letto “Alun Up” in velluto grigio di Désirée, piantana e lampade da lettura, comodini artigianali su disegno e cabina armadio con decoro a intaglio delle ante che riprende i disegni delle cementine a pavimento. I copriletto antichi di recupero provengono dal mercatino domenicale di Modica.

Nei bagni, un piccolo lampadario in cristallo di famiglia e un lampadario di recupero scovato in un mercatino di Roma, lavabo in pietra di Modica su disegno e pareti doccia impreziosite con motivi a rilievo ottenuti imprimendo vecchi centrini di famiglia sul rivestimento in microcemento.

In tutta la casa opere di pittura e fotografia realizzate dal proprietario e artista Luca Giannini.

Sei interessato alla regione Sicilia? Ecco qui un altro interessante progetto: Come trasformare un’abitazione siciliana in B&B

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome