Un piccolo loft nel cuore di Palermo

piccolo loft
Un piccolo loft dal taglio sartoriale con soluzioni disegnate su misura. Per ottimizzare lo spazio a disposizione e farne un uso funzionale e flessibile

In un palazzo storico nel cuore di Palermo, un vecchio laboratorio artigianale in cui venivano prodotti mattoni in cotto è stato completamente ristrutturato attraverso un progetto architettonico “sartoriale”. Perché progettare una casa minima in un contesto storico è stato un esercizio piuttosto complesso, che ha richiesto lo studio e la meticolosa ricerca di tutti quegli espedienti utili a recuperare spazio rispettando la forma architettonica originaria. In questo piccolo loft ogni cosa trova il suo posto grazie a soluzioni disegnate su misura che hanno permesso di organizzare al meglio spazio e funzioni.

Disposto su due livelli e caratterizzato da uno sviluppo longitudinale (11 metri di lunghezza per 3 metri di larghezza), l’appartamento presentava una serie di difficoltà in parte dovute alle ridotte dimensioni dell’ambiente interno e in parte allo scarso apporto di luce proveniente solo ed esclusivamente da due alte finestre affacciate sulla corte interna, di cui una funge da ingresso.

Da qui la necessità di amplificare la luce senza dover ricorrere a interventi strutturali: l’uso preponderante dei colori chiari per i materiali degli arredi, tutti su misura, diventa la strategia più adatta per portare luminosità all’interno dell’abitazione. Diversamente, per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, i progettisti hanno studiato delle soluzioni di arredo ad hoc, tagliate su misura per questo piccolo loft.

Il piano terra, destinato alla zona giorno, ospita l’angolo cucina, la zona pranzo, l’angolo relax e un piccolo bagno posto all’estremità. Qui a fare da protagonista è il blocco funzionale della scala, con la sua struttura leggera in ferro color antracite, e il mobile sottostante che contiene una piccola cucina attrezzata che si maschera da semplice madia quando non viene utilizzata e resta completamente chiusa. Dalla cucina si passa alla zona living delimitata visivamente da un grande tavolo in rovere e da un divano disposto frontalmente a una parete tripartita parzialmente incassata, realizzata anch’essa in rovere naturale.

Dalla scala si accede al livello superiore caratterizzato dalla presenza di un altro piccolo bagno e da una camera open con affaccio sulla doppia altezza. Qui l’atmosfera si fa quasi monacale ed è caratterizzata da un soffitto originale con volte a crociera enfatizzato dall’utilizzo di spot luminosi posizionati all’imposta delle volte stesse.

Le piante del progetto

Scheda progetto
Progetto
Studio DiDeA
Fotografie
Studio DiDeA
Costi
50.000 TOTALE
Permessi necessari
Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome