Trend riedizioni: torna il design dei maestri

È oggi disponibile in 97 varianti, fra materiali e colori, la sedia CH24, chiamata anche Wishbone Chair e disegnata dal prolifico maestro danese Hans J. Wegner nel 1949.
Firme come Alvar Aalto e Mies Van Der Rohe, fra le altre, tornano sulla scena del design contemporaneo, grazie alle riedizioni volute da aziende illuminate

Il design degli anni Cinquanta ha fatto scuola, altrettanto quello dei fondatori della Bauhaus o dei grandi maestri italiani: è per celebrare i grandi nomi del passato e sottolineare quanto siano ancora attuali i loro progetti, che diverse aziende hanno dato il via a riedizioni eccellenti.

Ecco, quindi, tornare i buffet disegnati da Rietveld, le sedute firmate da Alvar Aalto o la lampada di Mario Bellini, fra le altre pietre miliari del design storico. La destinazione d'uso delle riedizioni è trasversale, tanto che ne fanno parte divani, cassettiere, sistemi di illuminazione e arredi per i più piccoli.

A cambiare, soprattutto le finiture e, talvolta, l'aggiornamento della filiera produttiva, oggi più efficiente e meno energivora.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome