The playful living: una casa a portata di bambino dove è possibile tornare all’infanzia

03
Ci siamo divertiti a esplorare gli spazi di un appartamento di 150 mq intermanete pensato per le famiglie contemporanee, grazie a oggetti, materiali, luci e soluzioni d’arredo che trasformano i gesti della vita quotidiana in un gioco condiviso tra adulti e bambini

In “giardino”, una casetta con il tetto apribile per contemplare le stelle (StarsBox di Officina 82), sulla prima rampa di scale la sagoma di una mamma con un bambino per mano e un fumetto che dice “Welcome!”, all'interno, un appartamento di 150 mq su due livelli in cui ogni elemento d’arredo è pensato per rendere più bella la vita degli adulti e stimolare la crescita dei bambini di diverse età, da 0 a 14 anni.

Chiunque abbia bambini, sa bene che con il loro arrivo la vita all'interno di una casa cambia drasticamente. Ma niente paura: c'è spazio anche per voi al Salone del Mobile 2019, e tante soluzioni e ispirazioni le potete trovare a “The playful living”, un progetto che unisce design e idee per portare il gioco in ogni aspetto della vita quotidiana, trasformando lo spazio domestico in un luogo aperto alle emozioni, alla fantasia e alla creatività.

Il progetto, realizzato in partnership del CILAB – Laboratorio di Ricerca del Politecnico di Milano (Comitato Scientifico), unisce al suo interno grandi player internazionali ed eccellenze italiane in settori trasversali per compiere insieme una riflessione sui nuovi stili dell’abitare, trovando il proprio stile personale, anche grazie a un calendario quotidiano di incontri dedicati a professionisti, adulti, genitori e, naturalmente, bambini.

Cosa abbiamo “provato” per voi?

Grazie a Sigma Coatings (brand di PPG Univer Spa) abbiamo esplorato il ruolo del colore, scelto appositamente a seconda delle destinazioni d’uso degli ambienti,con i coloro neutri e terrosi del living (accoglienza), passando ai toni pastello del rosa e del verde nelle camere dei più piccoli (serenità), a quelli dell'azzurro contaminato di verde per i più gramdi (riposo mentale e fisico), fino all'arancio della cucina (dinamicità e appetito).

Curiosi anche i mobili di Studio Arredi, rigorosamente green (in legno) e nati dall'esperienza maturata negli anni sul sistema a incastro. Così, ad esempio, il letto a castello Nest, pensato per i rifugi alpini, è smontabile e riponibile in uno zaino, mentre la scrivania Casattava e la seduta Lena la Balena cambiano e crescono con i bambini.

Anche il posizionamento e la tipologia di luci (Signify con i suoi brand Philips HUE e Luceplan) non sono state certo lasciate al caso. Così, ad esempio, nella camera dei bambini, la Explore da terra o da tavolo è regolabile a diverse intensità e con la possibilità di emettere luci colorate, mentre le strisce led da esterno creano un'atmosfera raccolta.

E abbiamo anche giocato, grazie a Nintendo che propone esperienze di gioco da condividere insieme (è possibile giocare giovedì e venerdì, alle ore 16 o sabato e domenica, sia alle 11 che alle 16, prenotando), come Nintendo Labo, la linea di esperienze interattive basata sul gioco e sulla scoperta in cui è possibile trasformare dei semplici fogli di cartone in creazioni interattive chiamate Toy-Con, progettate per funzionare con la console Nintendo Switch e i controller Joy-Con.

The Playful living, Zona Tortona, Opificio 31 - via Tortona 31

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome