Studio di progettazione in casa? Nessun problema

I nostri consigli per ricavare un’area office all’interno del vostro appartamento

Schermata 2018-12-06 alle 17.15.46
Ecco un esempio pratico di come si possa creare uno spazio in grado di ospitare sia uno studio di architettura che un'abitazione privata attrezzata, in soli 16 mq. Grazie all'utilizzo sapiente di scaffalature a vasistas, ante a battente push-pull con cassettiere nascoste, nicchie dotate di ribaltine con blocco magnetico che si trasformano in tavolini da lavoro e che possono contenere necessari strumenti tecnologici come la stampante Epson, si riesce ad ottenere una perfetta soluzione di home office.

Un settore quello dei progettisti architetti che conta più di 157.000 professionisti, il 59% dei quali sono autonomi, con un 39% con studi con un unico titolare e un 20% che è freelance. È chiaro quindi che per quei professionisti che svolgono la propria attività in piccoli studi, spesso ricavati in casa propria, disporre di sistemi tecnologici precisi e affidabili, di dimensioni contenute e a prezzi abbordabili, può essere un’opportunità molto interessante.

Ma vediamo nella pratica come fare.
Quando la postazione di lavoro deve essere ricavata nel soggiorno, per esempio, è evidente la necessità di trovare soluzioni comode, magari anche componibili, funzionali e adattabili. Il tavolo da lavoro può essere quello del pranzo o una superficie “appesa” al muro, a evocare un quadro, che, ruotando di 90°, rende operativo il piano di lavoro. Gli apparecchi tecnologici necessari devono poter essere localizzati all’interno di nicchie o di armadi componibili ed “estratti” all’occorrenza.
EPIC su scrivaniaPensando proprio a queste esigenze, Epson ha recentemente presentato la nuova gamma entry level di stampanti tecniche di largo formato che partono da un modello base dal prezzo inferiore ai 1000 euro.
La stampante più piccola della serie SureColor di Epson, il modello SC-T3100 che consente la stampa fino al formato A1, è larga poco meno di un metro e profonda circa 70 cm, misure che consentono la sua facile integrazione in un mobile-libreria ad hoc. Una pratica anta ribaltabile potrebbe poi servire da piano di appoggio per le stampe e, una volta chiusa, rimane perfettamente integrata nella boiserie del soggiorno.

Cinque consigli pratici per creare la vostra area office
efficiente e confortevole

1. Utilizzare le altezze
Sia che disponiamo di ambienti particolarmente alti, nelle case vecchie o nei loft ricavati da ex edifici industriali molto in voga attualmente, sia che le altezze siano più ridotte, possiamo sfruttare lo spazio ricavato in quota. In un soppalco per esempio, o su un piccolo spazio rialzato possiamo allestire il nostro studio sfruttando la parte sottostante per armadi o scaffalature.
2. Sfruttare le nicchie
Angoli inutilizzati o piccole nicchie possono fare al caso nostro, se perfettamente organizzati. Sfruttando la profondità e ricorrendo a soluzioni su misura, è possibile comporre una scrivania, con vani contenitivi in altezza e punti luce dedicati.
3. Soluzioni a scomparsa
Scrivanie e vani contenitivi, anche una sedia pieghevole, possono essere “chiusi o aperti” secondo la necessità e l’orario della giornata. Utilizzando pannelli filomuro, che una volta chiusi si assimilano perfettamente alla parete, “semplici armadiature” possono contenere interi uffici: piani di lavoro ribaltabili, piani scorrevoli, librerie girevoli o vani contenitori su ruote possono disegnare un perfetto studio in pochi minuti.
4. Effetti ottici
Ogni tanto basta la differenziazione della pavimentazione in una zona del living o dell’ingresso, se le dimensioni dell’ambiente lo permettono, e una progettazione attenta del sistema illuminotecnico, con la scelta di lampade ad hoc, e il gioco è fatto: si contraddistingue visivamente l’angolo dedicato allo studio con un tocco personale.
5. Attenzione all’illuminazione naturale
Importante, anzi essenziale, è prestare attenzione alle fonti di luce naturale, finestre, ma anche eventuali porte a vetri, per evitare fenomeni di abbagliamento sia nostri sia sullo schermo del computer.

Per approfondimenti:
Piccole e convenienti. Da Epson le nuove stampanti tecniche di largo formato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here