Schermature come “quinte” nella casa degli artisti

La luce domina in questo appartamento progettato all’insegna dell’essenzialità, con pochi oggetti e uso ponderato del colore. Le schermature, di Resstende, sono protagoniste

Una casa dalla forte personalità è la residenza di due artisti. Un mix di semplicità, rigore e purezza. Un luogo dove le luci arredano e le schermature diventano protagoniste filtrando la luce esterna e giocando con quelle interne, come quinte teatrali. L’architetto Anna Nespoli ha progettato curando anche i minimi particolari di arredo e gli abbinamenti materici. L’appartamento si trova all’ultimo piano di un piccolo condominio sito a Lomagna (LC), con travi calandrate a vista verniciate di bianco, che contrastano con il pavimento grigio antracite.

Per le schermature (di Resstende, azienda italiana specializzata in tende tecniche avvolgibili) i proprietari Giorgio e Sergio hanno puntato sulla praticità abbinata all’essenzialità dell’estetica. Nell’ingresso-living, il sistema QMotion a doppio modulo scherma le due vetrate che danno sull’ampio terrazzo. L’automazione wireless incorporata nel rullo funziona con una batteria standard. Il sistema QMotion ha tre possibilità di manovra: manuale (con un leggero tocco del fondale si attiva la tenda senza l’utilizzo del telecomando); con telecomando impostando tre punti intermedi prefissati; tramite smartphone e tablet. Il tessuto filtrante abbinato al rullo è l’E-Screen 7510 bianco, composto da fibra di vetro e PVC, ignifugo e completamente lavabile. Dall’open living, tramite una geometrica porta scorrevole, si passa alla cucina dove il minimalismo lineare crea uno spazio diafano. La finestra è schermata dal sistema NANO in versione singola, che si integra esteticamente nell’infisso. Il funzionale restyling del sistema di aggancio rende il sistema di fissaggio delle guide più sicuro e semplice da montare. Il tessuto scelto per oscurare l’area cucina è l’Aspen bianco, ignifugo composto dal 50% da Poliestere e 50% da Poliestere FR.

Nella zona notte, le schermature della porta finestra della camera sono state affidate all’eleganza del sistema a rullo Laylight, con manovra a catena metallica, comando frizionato Easy Lock e mantovana satinata Lineo Dritto alta 6 cm, abbinato al tessuto filtrante E-Screen 7510 bianco. Per oscurare all’occorrenza la camera, sui vetri è stato installato il sistema NANO in versione doppia, con tessuto Aspen bianco e due cassonetti scorrevoli verticalmente, grazie ai quali si può regolare il passaggio della luce sia dal basso che dall’alto. Il sistema NANO singola trova posto anche nel bagno padronale. Nella cabina armadio la luce è schermata da un altro sistema a rullo Laylight a catena con il tessuto filtrante E-Screen 7510. La mantovana Lineo Dritto è progettata appositamente per adattarsi al meglio alle ante della cabina.

Nella stanza dedicata all’ufficio, tra il viola delle sedute regolabili fa da sfondo una Laylight a rullo Lineo Dritto con movimentazione a catena. Il tessuto filtrante è sempre l’E-Screen 7510 bianco, per creare un continuum tra tutte le camere. Infine, l’area "Coffee break" che cela il bagno per gli ospiti: qui un sistema a rullo motorizzato è incassato in una cornice di metallo e nasconde alla vista uno stendibiancheria di design. Il tessuto E-Screen 7510 è stato personalizzato con una stampa scelta dai proprietari, che ricorda che è sempre il momento per un buon caffè.
Le fotografie in questo articolo sono di Fabio Di Carlo

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here