Save, il wc contro l’inquinamento dei mari

save
Laufen Bathrooms presenta il WC save!, che separando l’urina dall’azoto, riduce l’inquinamento e l’energia impiegata per il trattamento delle acque

Avete già sentito parlare di una toilette in grado di separare l'urina dai solidi? Si chiama Save ed è il WC innovativo che Laufen Bathrooms ha sviluppato insieme allo studio viennese EOOS e all’Eawag (Istituto Federale Svizzero di Scienza e Tecnologia dell’Acqua) per rivoluzionare il sistema di trattamento delle acque reflue visto che ormai siamo tutti consapevoli del fatto che l’inquinamento delle acque causato dall’azoto è uno dei problemi ambientali più urgenti del nostro tempo.

Evoluzione della Blue Diversion Toilet, progettata da EOOS insieme all’Eawag e sostenuta dalla Fondazione Bill & Melinda Gates, save! è il primo WC con scarico che risponde agli standard del settore idrosanitario ad incorporare un sistema di separazione dell’urina (urine trap) in grado di presentare una soluzione sistemica al problema globale dell’inquinamento da azoto. 

Laufen ha inglobato l’urine trap, sviluppata dallo studio EOOS, all’interno di un vaso in ceramica che grazie alla sua forma e ad una particolare curvatura permette all’urina di fluire, con il semplice aiuto dell’acqua che scorre, all’interno di un contenitore nascosto.

Grazie a questo sistema è possibile separare l’urina dagli altri liquidi, che finiscono nelle acque di scolo, favorendo successivamente l’eliminazione delle tossine nocive e l’estrazione di sostanze nutritive come il fosforo e il potassio che potrebbero venire utilizzate per creare fertilizzanti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome