Il bagno: come renderlo versatile e veloce

il bagno
Vasca, box doccia o entrambi? Ecco le nostre soluzioni per adattare, nel miglior modo possibile, il bagno di casa alle vostre esigenze e bisogni

Il bagno è diventato ormai il luogo della cura personale per eccellenza. Un luogo intimo, in cui rigenerarci e pensare a noi stessi in tranquillità. Per questo motivo sta assumendo sempre più importanza nelle nostre case ed è necessario dedicargli particolare attenzione in fase di ristrutturazione. 

Doccia, vasca o entrambi? Ecco le nostre soluzioni per rendere conforme il bagno di casa alle vostre necessità. Un esempio è fornito da Kaldewei dove doccia e vasca, nel bagno in foto, convivono grazie all'essenza di spigoli negli elementi (caratteristica che permette una maggiore fluidità dello spazio) e al piatto doccia posato raso pavimento, con il box trasparente completamente apribile.

1Soluzione 1 - Vasca a tutto comfort 

Un’ampia vasca da bagno, comoda, incassata o free standing, con o senza idromassaggio, è il miglior modo di dedicare tempo a sè stessi e la soluzione ottimale nel caso di figli piccoli. Addossata a una parete e magari adeguatamente protetta all’occorrenza da uno schermo vetrato che permette il suo utilizzo anche come doccia, è la soluzione più classica per il bagno padronale, il primo, il più grande della casa.

2Soluzione 2 - Relax anche con la doccia

Soluzione più versatile e veloce, ma per questo non meno rilassante, la doccia sposa maggiormente le esigenze del vivere contemporaneo. Pratica per chi ha fretta, può essere attrezzata con mensole o nicchie per essere super funzionale, ma anche dotata di luci dimmerabili, per esempio, per creare un’atmosfera rilassante.

3Soluzione 3 - Cercasi privacy in bagno 

Se la casa avesse un unico bagno, in caso di una famiglia di quattro persone, è facile supporre che potrebbe essere utilizzato in contemporanea da più membri della famiglia, soprattutto in alcuni orari. E allora perché non pensare a “dividerlo” in zone funzionali in modo da salvaguardare, almeno un minimo, la nostra intimità? Via libera a una doccia chiusa in nicchia dunque, e a uno schermo che protegga la zona dei sanitari separandoli dal lavabo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome