Rinnovare casa: ma quanto mi costi?

i costi
Tutte le ricerche concordano: i costi per ristrutturare casa continuano a crescere, nel 2018 come nel 2019. Protagonisti cucina e bagno

Le ristrutturazioni hanno mantenuto un buon ritmo nel corso del 2018, nonostante le difficoltà dell'economia globale e nazionale: lo certifica l'ultimo report annuale Houzz & Home, effettuato su un campione italiano composto da 9.732 rispondenti di cui 8.309 proprietari di casa.

Il trend è confermato anche nel 2019, stando alle evidenze emerse dall'Osservatorio sulla Casa condotto da Habitante su un campione di oltre 2.000 individui e promosso da Leroy Merlin.

Sono i numeri a parlare: per Houzz, nel 2018 oltre un quarto degli intervistati (29%) ha dichiarato di aver ristrutturato la propria abitazione, con una media di due stanze per progetto e costi medi di 20.000€. Generazione X (45-54 anni) e Millennials (25-39 anni) rap- presentano insieme oltre tre quarti dei proprietari che hanno ristrutturato casa (79%), con costi di 20.000 e 30.000 €. Per Leroy Merlin, nel 2019 il 66% degli italiani ha svolto almeno un'attività di ristrutturazione o manutenzione nella propria abitazione con costi pari a 8.919 € (2.500 € in più rispetto al 2018).

Cucina e bagno i più ristrutturati

Tra gli ambienti della casa che sono stati oggetto di rinnovamento sostanziale c'è un vincitore: per Houzz è senza dubbio la cucina, per cui si è registrata una spesa maggiore, con una spesa media a +8% rispetto al 2017 e un budget dedicato di 6.500 €. Tra gli altri spazi interni più ristrutturati troviamo il bagno, il soggiorno e la camera da letto (rispettivamente 25, 16 e 15%). Secondo la ricerca di Leroy Merlin, invece, è il bagno la stanza più coinvolta (33%), seguita però subito dopo dalla cucina (27%), dalla sala e dalla camera da letto (24%).

Personalizzazione e valore

Perché si ristruttura? Il 40% del campione di Houzz dichiara di aver acquistato recentemente casa e di volerla personalizzare, mentre per il 24% si tratta della risposta alla necessità di adattarla ai cambiamenti avvenuti nella famiglia o nello stile di vita. Sempre per il 24% sono state motivazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria a rendere necessari gli interventi. Per il 18% la ristrutturazione rappresenta un traguardo agognato e ora raggiunto grazie alla disponibilità di risorse finanziarie adeguate, per il 17% di tempo adeguato per seguire i lavori. La volontà di rimanere nella casa in cui abitano è il più grande fattore decisionale per i Baby Boomer (55-74 anni) e per la Generazione X, mentre per i Millennials puntano sulla convenienza. Anche il campione di Leroy Merlin interviene per rendere la casa più attenta alla salute e rispettosa dell'ambiente e per necessità dovute al cambiamento dello stile di vita (53%).

Ingaggiare il giusto professionista

Per Houzz 9 proprietari su 10 hanno assunto un professionista nel 2018 (90%), con idraulici, elettricisti e imprese edili tra i più richiesti (rispettivamente 53, 48 e 46%). Artigiani e imprese specializzate la scelta effettuata anche dal 66% degli intervistati da Leroy Merlin.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome