Pollice verde anche d’inverno

Come affrontare l’inverno senza rinunciare al piacere del verde e dei fiori. Qualche piccolo consiglio che arriva da Instapro

In attesa di poter sfruttare il "bonus verde" varato dal governo (che permetterà di detrarre il 36% delle spese sostenute per irrigazione e rinnovo di giardini e terrazzi), con l'inverno alle porte non è detto che fiori e foglie siano soltanto un lontano ricordo. Esistono infatti dei metodi mantenere vive le piante in attesa della prossima primavera, e per proteggere gli angoli verdi della casa dal freddo. Ecco qualche pratico consiglio dall’esperto green di Instapro.it, piattaforma web che mette in contatto con i professionisti della casa. Instapro mette a disposizione un blog che fornisce vari consigli su come trattare il verde domestico, per esempio su come eliminare le erbacce in giardino.

1. Ecco le piante che resistono al freddo

Avere un dehor colorato e ricco anche in inverno è possibile. Viole, narcisi, ciclamini, erica, sono tra le piante più diffuse per colorare la stagione fredda di magnifiche sfumature. Esistono anche diverse piante rampicanti in grado di resistere senza problemi alle basse temperature come l’edera, il glicine, il gelsomino e la bignonia.

2. Un macchia rossa dentro casa

Sicuramente una delle piante più amate nei mesi invernali è la poinsettia, la stella di Natale. Decorazione perfetta per le prossime Feste, facile da curare e disponibile in diverse tonalità per scaldare la casa anche in pieno inverno.

3. Da non fare

Il primo consiglio è non farsi prendere la mano. Una volta iniziato a sistemare il proprio angolo verde, il rischio è di esagerare con la quantità puntando a un immediato effetto estetico. Come prima cosa bisogna pensare allo sviluppo della pianta stessa: riempire una fioriera con troppe piante può essere pericoloso perché rischiano di soffocare e di non crescere in modo naturale. Il secondo consiglio è scegliere piante autoctone e facilmente gestibili: non sempre originalità è sinonimo di bellezza. Un buon metodo per far crescere le piante, di qualsiasi tipo, è ad esempio l’utilizzo di semenzai, un vero e proprio vivaio delle sementi. Possono essere di diverse forme a seconda delle esigenze e della coltivazione.

4. Anche l'orto vive d'inverno

L'orto, il nostro "patrimonio verde’ coltivato e curato a fatica durante l'estate, non va in letargo nei mesi invernali, anzi, potrebbe riservare inaspettate sorprese. Ovviamente non bisogna dimenticare di ripararlo dalle gelate grazie ad appositi teli e sostegni. Molto utili sono le serre smontabili, da acquistare o da realizzare facilmente, in modo da allestire una struttura ad hoc. È importante scegliere di coltivare un orto con piante che si adattano facilmente ai mesi più rigidi e capaci di resistere alle dure condizioni atmosferiche stagionali.

5. In caso di bisogno rivolgersi agli esperti

Per alcuni lavori (per esempio per la potatura delle piante oppure per la scelta e il montaggio di serre particolari), il fai da te è sconsigliato e c’è bisogno di qualcuno che sappia esattamente cosa fare e dove mettere le mani. A volte è il caso, quindi, di affidarsi a un professionista.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here