Navello: incentivi fiscali con gli ecobonus

navello
Fino al 31 Dicembre 2020, scegliendo i serramenti Navello, potrete sostituire porte e finestre usufruendo delle detrazioni fiscali del 50%

Fino al 31 Dicembre 2020 sarà possibile usufruire delle detrazioni fiscali del 50% riservate agli interventi di ristrutturazione e di riqualificazione energetica per il miglioramento termico delle abitazioni. A tal proposito sostituire porte e finestre è il modo più veloce per migliorare il comfort domestico e tagliare la bolletta energetica: tutti i serramenti Navello rispondono infatti ai più alti standard di prestazioni energetiche e consentono notevoli risparmi per il riscaldamento o il raffrescamento degli ambienti.

A questo si aggiunge un migliore isolamento dal punto di vista acustico, per limitare i rumori del traffico o anche la dispersione di quelli che si verificano dentro casa.

Un esempio: Omero è la finestra clima pensata proprio per l'edilizia eco-sostenibile. Grazie a un maggiore spessore del battente (92 mm), la finestra Omero può ospitare un vetro triplo con trasmittanza termica ridotta (Ug=0,5). In questo modo la dispersione termica complessiva del serramento raggiunge valori tra i più bassi sul mercato con un Uw inferiore a 1, un’efficienza energetica che supera i severi standard CasaClima. Un risultato ottenuto grazie all’attenta selezione dei materiali, in primis appunto le vetrocamere basso emissive di ultima generazione. L’attenzione all’efficienza e alla riduzione degli sprechi passa anche dalla doppia apertura a tirare e ad “antaribalta” (o vasistas) - di serie su tutti i modelli - con forbice da 170 e 13 mm, per aerare le stanze senza disperdere il calore in inverno o far entrare l’aria calda in estate.

Per usufruire degli Ecobonus i pagamenti dovranno essere effettuati con bonifico bancario o postale e il rimborso Irpef avverrà in dieci anni, con rate di pari importo. Con la nuova Legge di Bilancio non sarà più possibile ottenere uno sconto immediato in fattura e non si potrà più beneficiare della cessione al fornitore ma solo della detrazione in 10 anni.

Possono beneficiare dell’agevolazione non solo i proprietari degli immobili, ma anche inquilini, familiari, conviventi del possessore dell’immobile, purché sostengano le spese e le fatture e i bonifici risultino intestati a lui. Si possono detrarre dalle tasse le spese per la fornitura e la messa in opera di una nuova finestre (in sostituzione di quella già esistente) comprensiva di infisso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome