Musselblomma: la collezione realizzata con la plastica degli oceani

Ikea
Ikea
Ikea presenta Musselblomma, la prima collezione in plastica oceanica realizzata con rifiuti raccolti da pescatori spagnoli nelle coste del Mediterraneo. Sarà disponibile in Italia e Spagna nel 2020

Il consumo globale di plastica è sicuramente una delle minacce più rilevanti per il nostro pianeta e il nostro futuro. La maggior parte della plastica che utilizziamo finisce negli oceani e nei mari causando gravi problemi ambientali.

Ikea scende in campo per la difesa dei mari e degli oceani e presenta Musselblomma, la prima collezione realizzata con la plastica raccolta dagli oceani. La serie, che sarà disponibile in Italia e Spagna nel 2020, ed a seguire negli altri Paesi in cui il gruppo svedese è presente, è stata presentata in anteprima durante i Democratic Design Days, attualmente in corso nel quartier generale di Älmhult, in Svezia.

Musselblomma, disegnata dalla designer spagnola Inma Bermúdez, è composta da una borsa, per invitare i consumatori ad abbandonare completamente quelle in plastica usa e getta, e alcuni tessili – due fodere per cuscini ed una tovaglia – in poliestere riciclato al 100%, prodotto con rifiuti di plastica PET provenienti dal mare. I colori della collezione sono presi dal mare: verdi e turchesi combinati con coralli.

Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Seaqual, un’organizzazione che collabora con pescatori, ONG, comunità locali e autorità per pulire gli oceani dei detriti marini. La plastica, recuperata dai mari da 1500 pescatori spagnoli al largo delle coste del Mediterraneo, dopo la raccolta viene aggregata in contenitori a terra nei porti. Qui viene pulita, classificata e riciclata meccanicamente. Insieme alle bottiglie di PET riciclato viene poi trasformata in filati e tessuti che sono serviti a IKEA per creare questa nuova gamma di prodotti. L'intera catena di fornitura dei prodotti si trova in Spagna, negli stabilimenti di Alicante e Valencia. Per ogni chilo di rifiuti plastici in PET che può essere utilizzato per fabbricare il tessuto in poliestere, altri 9 chilogrammi di rifiuti, come altre materie plastiche, metallo, gomma, vetro e altri materiali, vengono portati fuori dall'oceano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome