L’architettura per un nuovo centro chirurgico in Uganda

centro chirurgico
Gratuità, eccellenza e formazione sono le key words alla base del Centro chirurgico pediatrico in Uganda, realizzato da Resstende e dalle aziende di Theatro

Un progetto che vede in prima linea l'architettura per una giusta causa. Iniziati a febbraio 2017, i lavori per la costruzione del Centro Chirurgico Pediatrico di Entebbe in Uganda termineranno alla fine del 2019, puntando ad avviare le attività sanitarie nei primi mesi del 2020.

L’ospedale è stato progettato da Renzo Piano Building Workshop (RPBW) con TAMassociati e l’Ufficio tecnico di EMERGENCY con la collaborazione di Milan Ingegneria (progettazione strutturale), di Prisma Engineering (progettazione impiantistica), dello studio Franco e Simona Giorgetta - Architetti paesaggisti e di GAE Engineering (progettazione antincendio).

La struttura avrà 72 letti di corsia, 3 sale operatorie e tutti i servizi diagnostici e ausiliari necessari al suo funzionamento, come il laboratorio, la banca del sangue, la farmacia, la mensa, la lavanderia.
In vista dell’arrivo di pazienti provenienti da vari Paesi è prevista anche una guest house con 42 letti, dedicata ai pazienti e ai loro famigliari. Sono previste inoltre aree dedicate alla formazione del personale locale, sanitario e amministrativo.

Il centro chirurgico pediatrico è costruito con la terra di scavo per edificare i muri portanti in terra cruda con l’antica tecnica costruttiva semplice e molto economica del pisé: la terra è stata battuta all’interno di casseforme. La volontà è quella di ridare dignità a questa tecnica, utilizzando gli stessi principi costruttivi delle case tradizionali in modo innovativo.

Il Centro avrà inoltre un impianto di circa 2.600 pannelli fotovoltaici in copertura, che ne soddisferanno parte del fabbisogno energetico. Come negli altri ospedali di Emergency, è previsto anche un giardino con 350 alberi: il verde è un elemento importante per il recupero e per la guarigione dei pazienti.

Tra le sette aziende che partecipano a questo progetto, in prima linea troviamo  ResstendeFabio Gasparini, CEO dell'azienda, è stato infatti il motore propulsore della sinergia creata tra le sei aziende partner (Thema, Schüco Italia, Pellinindustrie, AGC, Schneider Electric) di Theatro, network di aziende specializzate nel settore dell'involucro edilizio e del design che hanno preso parte all'iniziativa. 

Il sistema Boston, che rientra tra i sistemi Resstende di facciata, elegantissimi sistemi motorizzati dal design esclusivo e dall’alto contenuto tecnico, studiati appositamente per applicazioni esterne su facciate continue, è il sistema prescelto per questo progetto, proposto con casso- netto e manovra a motore.

Il rullo di avvolgimento ha un diametro di Ø60, in acciaio zincato con ogiva per facilitare la manutenzione del telo mentre Il cassonetto tondo CT110 è in alluminio estruso.

Le testate in alluminio verniciato con campione di riferimento RAL 3020, un rosso intenso che richiama la terra dell’Uganda con la quale il centro è stato edificato, presentano un sistema a slitta per il montaggio rapido della struttura sulle staffe superiori, anch’esse in alluminio e rea- lizzate su specifica progettazione.

Il sistema presenta guide cavo Ø8 mm in acciaio inox AISI 316. Il fondale tondo FD35 è a vista in alluminio estruso, adeguatamente zavorrato con profilo in ferro zincato e corredato di tappi laterali in alluminio con occhioli per scorrimenti in guida.

La tenda si adatta alla struttura architettonica, diventando parte integrante dell’edificio, dialogando con l’ambiente esterno e schermando gli interni dai forti raggi solari.

Tra l’ampia gamma tessile Resstende, il tessuto identificato è il filtrante Sunscreen Satiné 5500, con un fattore di apertura al 4%, composto dal 42% di fibra di vetro e dal 58% in PVC è ignifugo, con un’ottima resistenza alla luce (7/8) ed una buona stabilità dimensionale. Il colore scelto è l’Arancio, cod. 30008.

Scheda progetto
Progetto
Renzo Piano Building Workshop, Studio TAMassociati
Design Team
G.Grandi - RPBW

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome