La libreria come trait d’union tra cucina e living

libreria d'arredo
La libreria si afferma come oggetto d'arredo e punto di unione tra living e cucina. Ecco le proposte disegnate da Stefano Cavazzana per Zampieri

Un oggetto fondamentale per dare personalità e originalità all'abitazione è sicuramente la libreria. Costituite da un infinità di materiali, dal legno massiccio, al metallo, dal vetro alla plastica, si adattano ad ogni tipo di arredamento e gusto personale.

Dal grande impatto estetico e funzionale, le librerie oggi giorno non si limitano a contenere o decorare, ma si propongono come trait d'union anche nell’attuale tendenza che vede il living e la cucina sempre più integrati e connessi tra loro.

Una continuità d’arredo all’insegna della convivialità, una fluidità di spazi in cui la libreria emerge come essenziale punto di riferimento di un open space dal carattere arioso e dinamico. Con un disegno che richiama linee e colori del contesto, essa è in grado di dividere e definire gli spazi con grande personalità.

A questo proposito, Zampieri propone un concept d’arredo che vede la scrivania come protagonista dell'interior. Un mix di forme, materiali e finiture coordinate e in armonia con cucina e living.

Disegnate da Stefano Cavazzana, le librerie della collezione Segni, Irori, Fifty e K Living, si presentano come complemento multifunzione, divenendo punto d’appoggio per libri e riviste, ma anche ricettari, vasi, soprammobili etc.

Per approfondire: Studio, lavoro o tempo per sè? Molti usi, una scrivania 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome