Il design made in Africa arriva in Italia con Ikea

Ikea
Överallt, che tradotto dallo svedese significa ovunque, è la prima collezione Ikea ideata e realizzata in Africa e sarà disponibile in tutti negozi a partire da maggio 2019

Överallt è la nuova linea di Ikea ideata e realizzata nel continente africano. In svedese, il termine Overallt significa “ovunque” e nasce dalla collaborazione tra un gruppo di designer specializzati nei settori della moda, scultura, architettura e arredamento provenienti da cinque Paesi africani che hanno fatto squadra con altrettanti designer di Ikea.

È una collezione in edizione limitata che comprende vari elementi di arredamento dalla sedia al tavolo, dai tappeti ai cuscini, ma anche oggetti e utensili per la cucina e per la casa, tutti realizzati con materiali locali, originali e sostenibili, caratterizzati da colori e texture vivaci, tipici dello stile urban Africa.

A partire dal tavolo in eucalipto massiccio, progettato da Studio Propolis, un materiale caldo ed invitante ideale per le serate con gli amici. L’idea nasce da un rituale tipico del Kenya, dove la sera gli amici si ritrovano portando con sé una propria sedia per chiacchierare della giornata appena trascorsa e della vita in generale.

Anche le pentole in ghisa sono ispirate alla tradizione keniota delle cene all’aperto, e regalano la suggestione di campeggiare in città.

La sedia a dondolo è stata concepita da Bibi Seck immaginando di seguire il ritmo naturale del tempo che scorre. Un atteggiamento riflessivo tipico dell’Africa occidentale, dove il designer è cresciuto, in cui ci si siede in silenzio e si riflette, lasciando che i pensieri fluiscano liberamente.

La collezione comprende anche la poltrona di Issa Diabaté, prodotta solamente con un foglio di compensato e un seghetto, i cestini di Selly Raby Kane, ispirati al rituale di intrecciare i capelli con la testa appoggiata per ore sulle gambe di un familiare, fino ai tessuti con le stampe orgogliosamente sudafricane dell’artista e architetto Renée Rossouw e del fashion designer Laduma Ngxokolo.

Completa la collezione una borsa per la spesa (design by Reform Studio), esempio di sostenibilità: il materiale con cui viene tessuta è ricavato dagli scarti della produzione dei sacchetti di patatine.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome