Frame: tre stili diversi per una cucina trasformista

L'interpretazione in stile industriale della cucina Frame di Snidero

Elegance, Industrial e Neoclassica sono le versioni della cucina Frame di Snaidero, in cui tre diverse finiture regalano altrettante identità stilistiche all’ambiente

Firmata Iosa Ghini, la cucina Frame di Snaidero concede diverse interpretazioni di stile, tutte concentrate sulle tendenze più attuali. Nello specifico, grazie ad un mix di soluzioni vintage e proporzioni classiche, viene proposta in tre diverse varianti: Elegance, Industrial e Neoclassica. In ogni versione l'anta a telaio presenta un'apertura con gola, soluzione semplice e senza tempo; la struttura metallica, inoltre, ospita la cappa, nucleo del progetto in ogni variante di stile.

La versione Industrial (nella foto in alto) è caratterizzata da elementi metallici a giorno e le ante delle basi, in laccato opaco marrone terra, si combinano ai pensili e agli armadi in legno olmo tuscan. Una combinazione di colori che insegue lo stile contemporaneo.

La versione Elegance della cucina Frame di Snaidero.

Frame Elegance si trasforma nell'aspetto grazie alle ante in laccato micalizzato grigio piombo; il piano di lavoro e lo schienale operativo sono in granito Black Cosmic, un materiale di forte impatto scelto per aprire un dialogo con la cappa in finitura bronzo: due tonalità cromatiche con una netta identità stilistica. Scelte di alta gamma, per un ambiente confortevole e, appunto, elegante.

La versione Neoclassica di Frame.

 

Infine ecco la terza metamorfosi che conduce a uno stile lineare e sobrio: nella versione neoclassica di Frame le ante e le basi sono in laccato micalizzato grigio piombo, tinte leganti che vengono abbinate allo schienale e al piano di lavoro in marmo di Carrara. I ripiani dei pensili sono in vetro e l'illuminazione integrata è a Led.

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here