Italiani intenzionati a spendere di più per la casa

L’Osservatorio Findomestic registra in aprile una crescita di interesse per il settore mobili, le ristrutturazioni e l'acquisto di case nuove

Secondo l'ultimo Osservatorio mensile Findomestic, relativo allo scorso mese di aprile, gli italiani sono ottimisti nelle loro intenzioni di acquisto, nonostante anche gli ultimi mesi precedenti aprile siano stati caratterizzati da instabilità politica: rispetto al 2017 cresce la propensione alla spesa per tutti i principali beni di consumo. Risultano in ascesa elettrodomestici (+6,4% per i cosiddetti 'piccoli'), pc e accessori (+6,1%), viaggi (+5,8%) e mobili (+4,6%).

In particolare, per il comparto "casa" il mese di aprile è molto positivo. La crescita, secondo i dati di Findomestic, interessa soprattutto le intenzioni di acquisto di mobili, in aumento del 4,6% su base annua e dell'1,4% su base mensile, con una previsione di spesa media di 2.347 euro. Impennata anche per ristrutturazioni e case nuove, rispettivamente in crescita del 4,3% e del 2,7% in confronto all'aprile 2017.

Rispetto allo scorso anno, ad aprile prosegue la crescita nelle intenzioni di acquisto di elettrodomestici: per quelli di piccole dimensioni (dai forni ali robot da cucina, dai ferri da stiro alle macchine per il caffè) l'accelerazione è del 6,4% mentre per i grandi bianchi l'incremento si attesta al 5,6%. Bene anche l'elettronica di consumo: la tendenza a comprare Tv e Hi-Fi è cresciuta del 3,8% negli ultimi dodici mesi.

Una nota particolare merita l'argomento efficienza energetica, che mostra grande dinamismo, specialmente su base annua. Rispetto ad aprile 2017, infatti, si segnala la crescita di stufe a pellet/caldaie a risparmio energetico (+1,8%, spesa media di 1.493 euro), impianti solari termici (+1,1%, spesa media di 4.992 euro) e impianti fotovoltaici (+0,5%, spesa media di 7.297 euro).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here