Cosa può fare il design nell’illuminazione grazie ai Led

I Led hanno rivoluzionato il mondo dell'illuminazione consentendo di sperimentare nuove forme, con il vantaggio di una tecnologia molto efficiente. Ecco il parere dei designer del produttore Vibia
Vibia, lampada a sospensione Halo

Nel corso degli ultimi dieci anni, l’avvento dell’innovativa tecnologia Led ha avuto un impatto drastico sull’illuminazione, consentendo ai designer di ampliare i confini della sperimentazione di forme ed effetti speciali. Le lampade diventano oggetti scenografici, sculture in cui la luce può adattarsi a qualsiasi forma, pur non perdendo le sue finalità principali.
Vibia, azienza spagnola che produce illuminazione di design, ha chiesto ai suoi designer di raccontare come i Led hanno influenzato il loro lavoro. Ecco qualche testimonianza, insieme a qualche esempio della produzione Vibia.

«Led è sinonimo di creatività. È stato un passaggio rivoluzionario per tutti gli aspetti associati all’illuminazione che ha consentito una notevole diversificazione», commenta Martín Azúa, il creatore della lampada a sospensione Halo.

Vibia, lampada Algorithm

I Led, infatti, consentono di superare i limiti di forma imposti dall'illuminazione tradizionale, come sottolinea il designer di Algorithm Toan Nguyen. «Invece di creare impianti partendo da determinate fonti di luce, adesso ogni lampada dispone del proprio Led, appositamente creato», aggiunge Antoni Arola, il designer di Bamboo e Flamingo per Vibia.
Sono anche le ridotte dimensioni che permettono di sfruttare al massimo la creatività. «Le lampade possono assumere un carattere più grafico ed essere ridotte, in molti casi, ad elementi puri ed essenziali» aggiunge Azúa. Unico requisito è la presenza di diffusori efficienti, perché generalmente i Led emettono una luce intensa.

Un altro vantaggio non trascurabile è l’efficienza energetica, considerando che consumano l’80% in meno di elettricità rispetto alle lampadine a incandescenza o fluorescenti, producendo anche molto meno calore.
Vi sono poi altri plus tecnici offerti da questa tipologia di luci. Per esempio, permettono di proiettare una luce ben controllata su diverse zone. La possibilità di direzionare la temperatura e l’intensità della luce aiuta gli architetti e gli interior designer a creare una vera e propria esperienza narrativa, osserva la designer Jeanette Altherr.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here