Con Scrigno, la porta scorrevole scompare

scrigno
Scrigno presenta, in una veste rinnovata, il controtelaio Gold, che trasforma la classica porta scorrevole nell’innovativa soluzione a scomparsa

L'obiettivo: migliorare l'esperienza dell'abitare. La soluzione? Per Scrigno consiste nel riproporre, nell’anno in cui festeggia il 30° anniversario della fondazione, il controtelaio Gold, che ridimensiona gli spazi di passaggio grazie a sistemi dove funzionalità e design si fondono.

Versatilità applicativa, facilità di installazione, minimo ingombro e massima durata nel tempo sono le caratteristiche che hanno reso questo controtelaio un’icona indiscussa. Tuttavia, per rimanere al passo con i tempi, il controtelaio Gold ha dovuto giustamente evolvere la sua struttura per prepararsi ad accogliere un nuovo arrivato: l’accessorio Doppio Freno.

A partire da settembre, infatti, Gold sarà dotato di una guida di scorrimento e di un carrello ridisegnati e predisposti per l’installazione di questo ammortizzatore, in grado di rallentare la porta sia in fase di apertura che di chiusura.

Il sistema Doppio Freno garantisce lo scorrimento ed accostamento ottimale di pannelli porta del peso massimo di 30 kg, riducendo ai minimi termini la forza necessaria per consentire lo sblocco dal sistema di ritenzione durante la chiusura.

Il carrello, riprogettato quest’anno, conserva le medesime caratteristiche: realizzato con un corpo in metallo, prevede quattro ruote in Teflon, dotate ciascuna di un cuscinetto a sfera con schermi di protezione, a garanzia della massima scorrevolezza e del minimo impedimento. La presenza di ruote sporgenti rispetto al corpo in acciaio consente, inoltre, una significativa riduzione del gioco laterale che, unitamente, alla riduzione del gioco verticale, assicurano uno scorrimento sempre rettilineo. 

Ulteriore tratto distintivo è la struttura del cassonetto, realizzata con fianchi modulari che consentono di assorbire le dilatazioni dovute all’unione di materiali diversi tra loro, come il cemento e l’acciaio, e che presentano una grecatura verticale a coda di rondine. Tale orditura assicura rigidità e impedisce il distacco dall’intonaco, sostenuto da una speciale rete inserita sul perimetro del cassonetto nei punti di unione con la parete, per proteggere dai rischi di setolatura. 

La modularità del sistema consente una posa estremamente semplice e veloce, cui contribuiscono una serie di ulteriori accorgimenti, studiati nei minimi dettagli, tra cui il profilo superiore del cassonetto dotato di porta-guida e molla di aggancio per montare il traverso guida senza viti o chiodi e il profilo inferiore preforato per l’installazione del nasello guida.

L’utilizzo del materiale Aluzinc, infine, combinando la resistenza meccanica dell’acciaio a quella anti-corrosione della lega alluminio zinco, garantisce l'uso del prodotto anche negli ambienti più aggressivi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome