Come scegliere la porta finestra adatta alla propria casa

1
Oknoplast
Ecco qualche piccola indicazione utile per trovare il modello di portafinestra più adatto alla vostra casa e al vostro stile

I tipi di apertura 

Sono finestre, è vero, ma con i giusti accorgimenti di sicurezza possono anche fungere da porta di entrata principale e/o secondaria. Come le porte, comunque, anche loro presentano diverse tipologie di apertura. Le più comuni (e la maggior parte di quelle già presenti nelle case costruite prima del 2000) sono composte da due elementi. L’elemento porta, con maniglie e apertura a battente (vasistas e normale).

Il secondo elemento è invece anch’esso apribile, ma funge da elemento fisso e di chiusura della porta finestra. Per abitazioni con problemi di spazio, ideali sono le portefinestre ad ante scorrevoli, che permettono di sfruttare la superficie luminosa del vetro nella sua interezza e sono facili da aprire. Richiedono però diversi interventi e opere murarie (quindi sono forse da sconsigliare in caso di semplice sostituzione di infissi o di ristrutturazioni parziali).

Ovviamente, il costo finale dipenderà anche dalla dimensione del vetro; un’anta completamente in vetro sarà molto costosa (il vetro deve essere spesso e pesante e di conseguenza il telaio molto più strutturato), mentre un’anta composta da vari vetri intervallati da montanti sarà meno costosa. Possono esserci anche ante a pacchetto, che si aprono e scorrono fino a una sede laterale e non si vedono se non quando vengono richiuse. Per verande o giardini d'inverno, esiste anche la soluzione delle porte finestre basculanti: realizzate generalmente su misura hanno costi importanti.

I materiali 

Tra i materiali più utilizzati L’alluminio, migliore in termini di durabilità e meno soggetto al degrado dovuto ad agenti atmosferici e al passare del tempo; il legno, dal grande effetto decorativo; il PVC per la sua semplicità di produzione e i costi contenuti (particolarmente indicato per luoghi con temperature estreme), ma anche combinazioni che permettono di sfruttare i vantaggi di due materiali differenti.

Ad esempio una portafinestra con Pvc o alluminio all’esterno e serramento in legno all’interno, garantirà un infisso con elevate prestazioni energetiche, molto resistente alle intemperie e che non richiede particolare manutenzione, sfruttando però il calore e la raffinata estetica del legno all’interno di casa. In tutti i casi è ormai possibile scegliere tra moltissimi colori e finiture, dunque dal punto di vista estetico sarà in ogni caso semplice coordinare la portafinestra ai mobili o all’esterno dell’abitazione.

Le prestazioni tecniche 

Le portefinestre rappresentano una soluzione che comporta l'esigenza di optare per un sistema di tenuta particolarmente efficace, con vetri e serramenti di ultima generazione, per pareggiare il bilancio termico della stanza.

Esistono diverse tipologie di vetri che garantiscono prestazioni importanti per evitare la dispersione di calore e per difendersi dalle aggressioni esterne, in termini di inquinamento ambientale e acustico.

La vetrocamera 

12E' un materiale prefabbricato costituito da due lastre di vetro unite lungo il perimetro con un sigillante plastico e distanziate di almeno 4 mm: così si crea uno spazio d’aria da riempire con un gas ad alto potere isolante, sia termico che acustico.

 

11Vetri basso-emissivi

Possono trattenere fino al 90% del calore di un locale e sono consigliati nelle zone a clima particolarmente freddo.

Vetri fonoassorbenti

presentano un alto potere isolante dal punto di vista acustico e sono per questo consigliati nelle zone molto trafficate e affacciate ulle strade di città.

13Vetri riflettenti 

In questa tipologia di vetri una pellicola particolare respinge verso l’esterno l’energia del calore che colpisce la finestra: ideali nelle aperture dei tetti. Se la difesa che interessa di più è quella dai malintenzionati, non si può non pensare ai vetri blindati. Sono vetri di sicurezza e possono essere accoppiati o temperati. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome