Captain Flint esce allo scoperto

Nata dalla creatività di Michael Anastassiades, la lampada Captain Flint viene ora proposta da Flos nella versione outdoor, per illuminare gli esterni

La lampada Captain Flint, disegnata da Michael Anastassiades per Flos e inizialmente pensata per arredare e illuminare gli interni, viene oggi proposta anche nella versione outdoor.

Adattata nei materiali e nelle finiture per poter stare all'aperto e resa impermeabile, è oggi una scelta di stile per illuminare percorsi di passaggio esterni, balconi, ingressi o terrazze.

Dall'intervento del designer, la filosofia alla base del progetto: "volevo disegnare una lampada che avesse una duplice funzione. Che fosse una lampada da terra diretta per l'alto per illuminare uno spazio con sufficiente luce diffusa, ma al tempo stesso che potesse ruotare ed essere direzionata verso il basso, per accompagnare in modo soffuso la lettura. Il concetto di equilibrio è centrale in questo prodotto, un cono il cui vertice è adagiato delicatamente su un'asta metallica orizzontale rotante. La base di marmo o in pietra aggiunge un elemento di preziosità, di stabilità e di forte presenza".

Il corpo e la testa della lampada vengono proposti in quattro finiture, combinate a quattro materiali per la base: tre tipi di pietra lavica e un travertino imperiale. La pietra lavica proviene dalla Sicilia, dalle cave delle pendicidell'Etna. Dalla Toscana, invece, proviene il travertino imperiale, formato da frammenti vegetali e carbonato e caratterizzato da piccole cavità.

Captain Flint si presenta quindi, fra le varie proposte di Flos 2019, con una geometria pure e materiali di forte impatto, per una luce direzionabile e funzionale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome