Aprire la porta di casa? Ci pensa lo smartphone

Wisniowski
DoorLock, Wisniowski
Avete dimenticato o perso le chiavi di casa? Siete rientrati prima del previsto e non c'è nessuno ad aprirvi la porta? Niente panico. Con il dispositivo DoorLock, è possibile aprire ogni porta di ingresso da qualsiasi luogo ed in qualsiasi momento, risolvendo anche le situazioni più difficili

Obiettivo: avere pieno controllo su ogni spazio della casa. La tecnologia e l’innovazione sempre più ci vengono incontro aiutandoci ad affrontare tutte quelle azioni che ogni giorno fanno della nostra casa un luogo sicuro.

Cosa ci occorre? Semplice. L'oggetto a cui siamo più affezionati: il nostro smartphone. Ecco che Wisniowski propone il cilindro DoorLock. Sviluppato in collaborazione con Somfy, DoorLock ci permetterà di aprire la porta di casa da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento.

Il maggior vantaggio del cilindro DoorLock, oltre alla facilità d'uso e di montaggio, è che ogni sua funzione può essere adattata alle esigenze concrete degli utilizzatori che possono cambiare seconda della localizzazione della casa, della grandezza della famiglia, delle abitudini di vita e di avoro.

Installabile con tastiera a codice senza cavo o tramite carte RFid, con DoorLock siamo in grado di aprire il portone di casa anche con una carta, con il portachiavi o con un codice speciale. Per una maggiore sicurezza la password d’accesso monouso può essere generata tramite l’applicazione e poi inviata sul numero di telefono.

Infine, alimentato a batteria, DoorLock rappresenta una valida alternativa alla serratura elettrica e può funzionare anche nel caso dimancanza d’elettricità nella casa. Per la sostituzione della batteria sarà l'applicazione Somfy Keys a dirti che è necessario sostituire la batteria per un corretto funzionamento. Il cilindro può essere sia aperto che chiuso con una chiave tradizionale ed è possibile montarlo anche su una porta già installata.

Collegata a DoorLock, Wisniowski propone un'applicazione: Somfy Keys, che controlla ogni ingresso. Quando la porta di casa viene aperta o chiusa riceveremo tramite l’app una notifica push in tempo reale. Se avviene un tentativo di accesso in casa attraverso la porta, a maggior ragione nel caso che questo non sia autorizzato, possiamo intervenire.

Inoltre DoorLock può connettersi ai sistemi Connexoon e Tahoma Premium in modo molto semplice: utilizzando anche in questo caso le applicazioni dedicate ai dispositivi si amplia la funzionalità potenziandone il sistema di base. Per essere ancora più allineate con le tendenze DoorLook è predisposto ad essere comandato con la voce tramite l’assistente vocale dello smartphone, l’altoparlante intelligente Amazon Alexa o Google Assistant.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome