Agli italiani piace il bagno “di personalità”

Houzz ha presentato al Cersaie i risultati di una ricerca riguardante le scelte sulla ristrutturazione del bagno: stile personale e facilità di pulizia guidano le scelte

In tema di ristrutruazioni la stanza da bagno è uno dei locali della casa che negli ultimi anni riscuote le maggiori attenzioni. La ricerca "Tendenze Bagno in Italia 2017" presentata al recente Cersaie da Houzz - piattaforma internazionale online per l’arredamento, progettazione e ristrutturazione - fa il punto sulla situazione. La ricerca è stata realizzata tra giugno e luglio 2017 raccogliendo quasi 1000 risposte dagli utenti registrati su Houzz Italia (proprietari di casa che hanno ultimato, stanno realizzando o progettando la ristrutturazione del proprio bagno). Una precedente indagine di Houzz avava già messo in evidenza che il bagno è in cima alla lista delle priorità dei nuovi proprietari di casa.

Secondo lo studio il budget medio destinato a questo scopo è stato di 5.800 €, con una spesa media di 6.100 € per i bagni grandi (cinque o più metri quadrati), che scende a 4.800 € per i bagni piccoli (meno di 5 metri quadrati).
Prima della ristrutturazione, i bagni venivano considerati dagli intervistati privi di uno stile particolare oppure classici (la pensa così, rispettivamente, il 35 e il 32% del campione). Il progetto di ristrutturazione, quindi, in quasi 9 casi su 10 (88%) ha previsto di cambiare proprio lo stile del locale. In generale, si preferiscono stile contemporaneo e  moderno (rispettivamente il 34% e il 33%).

Ricerca Tendenze Bagno in Italia 2017, Houzz 2017 - Cliccare sull'mmagine per ingrandirla

Ciò che conta per la maggior parte degli italiani è che il design del bagno rifletta la propria personalità (46%) e l'impatto estetico è comunque una necessità fondamentale (33%). Il 14% degli intervistati sotto i 35 anni, inoltre, desidera che il design del bagno crei un’atmosfera romantica per sé e il proprio partner, mentre per i più maturi questa sigenza è molto meno sentita.
Sono ovviamente molto importanti anche le caratteristiche funzionali del bagno, soprattutto la semplicità nelle operazioni di pulizia (indicata dal 44%), la capacità di far sentire a proprio agio le persone (42%) e una buona organizzazione delle cose (31%).

Per quanto riguarda le dotazioni, piace molto la doccia supersize: tra i proprietari che rinnovano o sostituiscono la doccia (71%), quasi 7 su 8 ne aumentano le dimensioni. Tra chi rinnova la vasca da bagno, un terzo sceglie un modello incassato circondato da una struttura in muratura. Molto importanti anche le dotazioni high tech, le nuove docce e i nuovi wc presentano infatti caratteristiche ad alta tecnologia (rispettivamente 21% e 14%), come pannelli di controllo digitale e impianto audio integrato. Per quanto riguarda il coore, infine, vince il bianco sia per il top del lavabo (39%), che per mobili (31%) e pareti (26%).

«Le motivazioni che spingono alla ristrutturazione del bagno variano notevolmente a seconda dell’età - ha dichiarato Silvia Foglia, Country Operation Manager di Houzz per l’Italia -. La maggior parte dei proprietari più giovani (sotto i 35 anni) affronta i lavori di ristrutturazione del bagno poco dopo aver acquistato una casa e con il desiderio di personalizzare anche questo spazio. D’altro canto, i proprietari di età superiore ai 54 anni sono motivati dai cambiamenti del proprio stile di vita».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here