Uno spazio extra

Una serie di soluzioni architettoniche e arredi su misura strutturano la zona giorno di questo nuovo appartamento a milano, trasformato in spazio abitativo supplementare alla proprietà sovrastante, con un posto d’onore per opere d’arte e pezzi di design ispirati alla moda.

0047

È il living il fulcro di questo progetto, un'estensione indipendente dell’abitazione al terzo piano in un’elegante palazzina anni ’20, nel centro di Milano. Dal dialogo tra i quadri, che sanno d’antico, e la modernità degli arredi su misura si sviluppa l’idea di questo interno, nel quale ricche opere d’arte si confrontano con la sobrietà del design ispirato alla moda e dove le nicchie, trasformate in libreria grazie a elementi orizzontali in acciaio corten, servono da filo  conduttore tra la sequenza degli spazi giorno.

0010
La cucina è aperta sul living.

Il progetto fa parte di un intervento più ampio che ha prima affrontato la divisione di un grande appartamento in due unità separate e indipendenti e ha poi trasformato la più piccola delle due nell’abitazione supplementare della proprietà che si trova al piano superiore, collegandola a essa con un ascensore interno. In questa nuova unità una grande porzione di superficie viene destinata alla zona giorno per il quale i vecchi confini, spaziali e funzionali, sono ormai superati: gli ambienti di soggiorno, pranzo e cucina si fondono, si intersecano, si destrutturano e si vivono in base alle esigenze di chi li sta abitando.


La nuova distribuzione permette una più ampia fruibilità del living che, con la sua apertura verso la luce naturale, si presenta imponente, spazioso ed estremamente comodo. Un unico parquet in noce nazionale uniforma il tutto e accoglie arredi di varie forme e dimensioni, consentendo di realizzare una sorta di confortevole “isola relax” per i proprietari. Utilizzati come luoghi “extra”, gli spazi devono poter essere godibili liberamente, e così pure i mobili che li arredano. È la grande cucina a caratterizzare l'intero spazio abitativo: all’estremità opposta rispetto all’ingresso, si trova nell’angolo più luminoso dell’appartamento, eppure risulta impercettibile. Questa soluzione, insieme all’adozione di un armadio a parete, mimetizza completamente l’area che viene così letta come una prosecuzione del living verso il terrazzo. Altra caratteristica interessante del progetto è l’uso di materiali e tecnologie performanti per offrire arredi su misura caratterizzati da un’estetica nettamente riconoscibile.

0048
Fuochi, forno e lavandino occupano l'isola creata su misura al centro dello spazio cucina. Non sono visibili dal living poiché la base è bifacciale e mostra sul soggiorno il piano snack con sgabelli.

L'INTERVENTO
Ricavata dalla divisione di un’unica proprietà in due appartamenti indipendenti, una unità abitativa di 100 metri quadri diventa la confortevole estensione della casa al piano superiore cui si collega attraverso un ascensore interno. Il progetto ruota intorno al grande living: uno spazio aperto, pensato per ricevere. Poi c’è un nucleo più privato, più raccolto, con una camera con guardaroba, due bagni e un ingresso indipendente.

PROGETTISTA>/strong>
Barbara Pernpruner
IMPRESA>/strong>
FC di Stefano Fusi &C. , Milano
FOTOGRAFIE>/strong>
Maddalena Floridia (Manyclick)

LASCIA UN COMMENTO