Una casa da sommelier

Dispensa, mansarda o sottoscala. Ecco alcuni consigli per trasformare preziosi angoli domestici in perfetta cantina personale adatta a un perfetto sommelier.

enoofficina
ENOofficina propone una collezione di portabottiglie e di complementi d’arredo dedicati al mondo del vino. La qualità del disegno incontra il valore di materiali che, come il ferro e il legno massello, durano per sempre. Sono oggetti realizzati artigianalmente, con finiture che rendono ogni prodotto unico e irripetibile. I portabottiglie della linea Platinum conservano il vino in bottiglia in modo corretto ed esteticamente impeccabile. La struttura portante è in acciaio Corten verniciato a olio penetrante.

È il sogno di tutti gli appassionati di vino, realizzarla in un appartamento sembra quasi impensabile: luce, vibrazioni, odori, sbalzi di temperatura (bastano appena 2°C) possono creare  condizioni non adatte alla conservazione del vino. Eppure, con alcuni accorgimenti, anche un garage, una mansarda, un locale semi interrato o un sottoscala possono trasformarsi in luogo perfetto per una cantina. Prima di iniziare i lavori, è importante riflettere sul risultato che si vuole ottenere e pianificare la realizzazione. Il luogo individuato deve essere monitorato per un periodo abbastanza lungo, al fine di valutarne l’umidità e l’oscillazione delle temperatura. Le condizioni ideali sono intorno a 12-14 °C con un tasso idrometrico tra il 60% e l’80% secondo la temperatura dell’ambiente. Tutte le superfici del locale – muri, porte, finestre, soffitto e pavimento – devono essere, quindi, coibentate per evitare sprechi di energia. Temperatura, livelli di umidità e circolazione dell’aria vengono, poi, controllati dal condizionatore, mediante sistema in remoto collocato il più vicino possibile alle bottiglie. È bene, inoltre, prevedere un punto di illuminazione generale e una o più prese elettriche, posti sul soffitto per sfruttare lo spazio da destinare alle bottiglie. Per la realizzazione dei ripiani occorrono, poi, strutture solide, in modo da limitare al massimo le vibrazioni. Mattoni, pietra, legno: dipende dai gusti personali e dal budget a disposizione. Con piccoli accorgimenti potrete, così, garantire un ottimo invecchiamento del vino anche in casa. E per esporre e ordinare al meglio la gamma di bottiglie da stappare e assaporare durante le cene in famiglia o con gli amici? Il mercato propone portabottiglie dal design innovativo e funzionale, per arricchire con stile l’atmosfera domestica.

drop_02
Cattelan Italia Spa

Stile lineare per Drop di Cattelan Italia: una lamina di acciaio inox lucido, completa di griglia e ripiani, con funzione di portabottiglie e libreria. La forma sinuosa, nella sua semplicità, richiama l'immagine della goccia. E' disponibile in diverse varianti cromatiche: bianco, nero o grafite opaco oppure acciaio inox per le eleganti finiture della struttura.

 

img_totem_01
ENOofficina

Design e funzionalità per la linea Totem: sistemi di portabottiglie a sviluppo verticale, formati da due o tre moduli sovrapposti e rotanti su se stessi, accessoriati in modo da accogliere le bottiglie su entrambi i lati, sia in posizione sdraiata sia verticale. La rotazione dei moduli agevola l’accessibilità ai vani, rendendo possibile conservare un elevato numero di bottiglie nello stesso spazio. Il portabottiglie prevede una installazione da pavimento a soffi tto. E' possibile realizzare un fi ssaggio pavimento–parete tramite l’utilizzo di una staffa apposita.

Esigo5FloorESP LQ
Esigo Srl

Esigo 6 accoglie le bottiglie con eleganza. Una cornice in acciaio racchiude un alveolare di purissimo alluminio: elementi di metallo dai quali nascono le bottiglie con il calore del vino che contengono. E' un contrasto tanto duro quanto affascinante, che dona all'espositore l'aspetto di un'opera d'arte dedicata al vino. Con Esigo 5 Floor il portabottiglie diviene parete bifacciale per arredare gli spazi utilizzando le bottiglie e gli oggetti del vino. Una libreria bifacciale autoportante, dotata di box contenitori con divisorio in plexiglass bisatinato, adatta all'esposizione di 72 bottiglie. I box si combinano in un gioco geometrico e cromatico dall'interessante effetto vedo-non-vedo.

 

2.Realizzazione_Tos_cartone_ecologico
Nardi Mobili in CARTONE

Tos ricorda le vecchie botti in rovere tutt’ora utilizzate per la conservazione, la maturazione e l’invecchiamento del vino. I vari pannelli verticali vengono uniti tra loro mediante semplici incastri con i pannelli laterali, senza l’uso di colle o viti. Le 33 forature presenti nella parte centrale permettono l’alloggiamento di bottiglie di vario genere sino a un diametro di 8,8 cm. Personalizzare questo portabottiglie è possibile mediante stampe o semplicemente utilizzando colori ad acqua, a olio, pennarelli, pastelli … e fantasia.

 

Skyline_2
Nonogiorno Srl

Raffinata reinterpretazione del tavolino bar, nato per ospitare bicchieri e bottiglie nei fori del suo piano, Skyline è ricavato da una lastra di metacrilato di 15 mm, rifinito con una base in acciaio inox. Il vassoio estraibile garantisce una facile pulizia delle superfici e consente di aumentare la superficie di appoggio. Funzione e fascino per un oggetto che dona personalità all'ambiente che lo ospita.

LASCIA UN COMMENTO