Un nuovo spazio cambia la vecchia disposizione anni 70

La planimetria con corridoio di distribuzione è stata cambiata creando ex novo uno spazio centrale che può diventare un secondo bagno o un guardaroba/ripostiglio

La richiesta di rendere più moderna la distribuzione di questo appartamento dal classico impianto anni 70, con corridoio centrale di distribuzione, è stata soddisfatta inserendo un elemento centrale che obbliga ad una “deviazione” del percorso tra l’ingresso e la zona notte. Per l'utilizzo di questo nuovo ambiente abbiamo proposto due versioni:
- nella prima versione (A), che può rimanere in diretta comunicazione con il soggiorno, è uno spazio che serve da guardaroba d’ingresso con la possibilità di inserire la lavatrice;
- nella seconda versione (B) si crea un ulteriore bagno cieco che necessita del disimpegno con chiusura verso il soggiorno. L'area d’ingresso è stata quindi dotata di un angolo guardaroba, con lo spazio per un appendiabiti e una scarpiera.

Qui a fianco vi proponiamo il confronto tra la planimetria originale (a sinsitra) e la versione B del progetto (a destra), quella con il secondo bagno. Nelle schede sottostanti trovate le due versioni spiegate passo per passo.

 

1. L'ingresso A/B

Nella versione A l’ampio ingresso affaccia direttamente sul soggiorno. Due divanetti offrono uno spazio di sosta e appoggio. Nella versione B, invece, l’ingresso serve da disimpegno del nuovo bagno di servizio. A lato della porta è stato ricavato un vano aperto per un appendiabiti e scarpiera.

2. Il nuovo spazio centrale A/B

La zona centrale dell’appartamento, prima occupata dal corridoio, nella versione A è stata utilizzata per creare un locale guardaroba d’ingresso con lavatrice, mentre nella B è diventata un bagno di servizio (cieco) con lavatrice.

3. La zona pranzo

Il tavolo da pranzo ha molto spazio a disposizione e può essere anche di grandi dimensioni.

4. La zona soggiorno/Tv

La zona soggiorno/tv è vicino alla finestra ed è al di fuori della zona di passaggio.

5. L'apertura verso la cucina

La nuova parete di divisione della cucina fornisce l’appoggio al divano. Lo spazio consente anche l’uso di una normale porta a battente, ma quella scorrevole a scomparsa risulta più pratica.

6. La disposizione della cucina

La larghezza minima della cucina è determinata dalla posizione della finestra. È possibile dare più spazio al piano d’appoggio interno per la colazione spostando la parete divisoria verso il soggiorno.

7. Il disimpegno

La zona notte è disimpegnata, inserendo la porta nella posizione di minor contrasto con le porte esistenti.

8. Il bagno A/B

Nella versione A del progetto il bagno è stato leggermente ampliato verso la camera matrimoniale, per consentire l’inserimento della doccia. In quella B, invece, nel bagno ampliato è stata inserita una vasca di dimensioni standard (70x170 cm), con a lato lo spazio per un mobiletto.

9. La camera matrimoniale

La camera matrimoniale è disposta con il letto nella zona più illuminata. La profondità permette l’inserimento di un mobile/cassettiera frontale.

10. La cameretta

La cameretta è arredata con due letti singoli allineati. Sono possibili anche soluzioni con i letti parzialmente sovrapposti.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here