Un ampio open space con gli spazi definiti da mobili attrezzati

1
Un intervento architettonico creativo e funzionale rivoluziona la planimetria creando nuovi spazi abitativi caratterizzati da mobili attrezzati realizzati ad hoc

Mobili attrezzati per trasformare radicalmente l’aspetto di questo appartamento, dal taglio decisamente troppo razionale e poco flessibile. L’idea è stata quella di eliminare l’elemento unidirezionale che divideva la planimetria in due parti, distribuendo gli ambienti su due lati opposti.

Demolendo così la prima metà del corridoio esistente, si è venuto a creare un grande ambiente da destinare alla zona giorno, completamente rinnovata grazie alla realizzazione di una struttura a croce che si estende su tutto l’appartamento introducendo una seconda direzione visiva. L’enorme “mobile”, disegnato interamente dai progettisti, contiene una grande scala sospesa che conduce a un attico al piano superiore. La scala è stata realizzata con una struttura metallica a sbalzo dalla parete laterale ed è rivestita internamente con pannelli di MDF blu ed esternamente con pannelli di rovere.

La stessa struttura prosegue nella sezione trasversale più corta sino alla cucina, inglobando gli elementi sospesi, mentre,  nel lato più lungo, va a ospitare l'armadio principale con una serie di scaffalature. I clienti volevano rinnovare la casa con un tocco di freschezza e colore ed è stato deciso quindi di utilizzare l’MDF colorato in pasta perché è un materiale che ha il vantaggio di poter essere lavorato come un legno massello permettendo così di ottenere dettagli altrimenti molto difficili da realizzare. Tra le varianti di colore possibili, il blu è quello che più ha messo d’accordo sia progettisti che committenti. Così a elementi in rovere naturale se ne alternano altri in MDF, colorato in pasta in due varianti di colore, il blu e il grigio, come nel caso dei mobili che arredano il soggiorno. 

Qui, alla struttura della scala si affiancano un mobile contenitore basso che nasconde sul retro i primi gradini, con una parte utilizzabile, a seconda delle esigenze, sia come seduta sia come piano d’appoggio; la struttura dei gradini prosegue invece formando il grande divano collocato sul lato opposto alla scala.  

La cucina a vista, che ripropone i medesimi accostamenti cromatici, è stata pensata con una pianta a C, in cui la penisola si integra con lo schienale alla panca di seduta del tavolo da pranzo. 

Un breve corridoio, attrezzato con un’armadiatura che ingloba alcune delle porte di accesso alle camere da letto, conduce sino alla camera padronale, separata dal resto dell’appartamento da una porta scorrevole a tutta altezza, interamente specchiata.  

Le piante del progetto

Scheda progetto
Progettista

Gosplan architects
Fotografie  
Anna Positano
I costi
30.000 Opere edili interne da preventivo
4.000 Pavimento e rivestimento in microcemento
7.000 Fornitura arredo bagno (rubinetteria, sanitari, scaldasalviette, etc.)
4.000 Corpi illuminanti
1.500 Tre Porte interne standard A BATTENTE
12.000 Idraulica
5.000 Impianto elettrico
4.000 Pavimentazione in legno
30.000 Arredi su misura
8.000 Serramenti esterni
4.000 Fornitura caloriferi
3.000 Camino canalizzato
112.500 TOTALE I prezzi sono indicati in euro, escluse Iva e forniture se non espressamente specificate
I permessi necessari
CILA Comunicazione di inizio lavori asseverata

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome