Stampa digitale per rivestimenti artistici in gres

Quattro decori, cinque tonalità e diversi formati per Shades di Ceramiche Piemme, sintesi fra alta tecnologia, stampa digitale e tradizione pittorica degli acquerelli

La stampa digitale entra anche nel mondo dei rivestimenti, grazie alle intuizioni che il designer Gordon Guillaumier ha sviluppato per Ceramiche Piemme e che sono state presentate in occasione del Fuorisalone 2018.

Con la collezione Shades, infatti, l'azienda di Fiorano Modenese specializzata nella produzione di rivestimenti in gres porcellanato ha voluto mettere in relazione arte e tecnica, abbinando il fascino delle pennellate tipiche dell'acquarello con la tecnologia evoluta della stampa digitale. Come conferma Guillaumier, «per questa collezione ho tratto ispirazione dalla tradizione delle maioliche classiche, decorate e mano. Con Shades ho voluto catturare la libertà e la spontaneità degli acquerelli, una tecnica che amo proprio perché irregolarità e imperfezioni sono strettamente legate al segno manuale e rappresentano un valore aggiunto».

La nuova collezione, quindi, replica il segno delicato e imperfetto della pennellata e le sovrapposizioni fra colori creano una serie di sfumature studiate per abbinarsi armoniosamente con la base effetto cemento.

Sono quattro le tipologie di decoro e ciascuna è declinata in cinque tonalità che variano dal blu all'azzurro, dal bianco al dorato e al carta da zucchero: si tratta di palette studiate anche per manterene coerenza cromatica con la tipologia dell'acquarello.

Shades è disponibile in lastre di dimensioni generose, 60x120 cm, in piastrelle decorate di formato esagonale, ispirate alle cementine, e in piastrelle di piccolo formato come le classiche maioliche. I tre decori, Wash, Blot e Drip, sono disponibili con superfici 3D Mesh e Net.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here