Quando la luce è protagonista anche da spenta

Oggetti luminosi atipici e ironici che superano il concetto di lampada per diventare protagonisti dello spazio anche da spenti. Questo si trova nel catalogo di Skitsch Lighting

Interpretare la luce attraverso oggetti luminosi atipici e ironici che superano il concetto di lampada tradizionale per diventare protagonisti dello spazio anche da spenti, senza rinunciare all'utilizzo di materiali tecnologici e di sorgenti luminose di ultima generazione. Con questo obiettivo Skitsch, marchio di Hub Design propone, la nuova divisione Skitsch Lighting.

La vocazione del brand Skitsch dedicato alla luce è resa evidente dal catalogo prodotti, che comprende, tra le altre cose, la Wood Lamp di Fernando e Humberto Campana, 2D Led dei Ding 3000, Jupe di Elia Mangia, Saily e Net di Pagani e Perversi: tutti oggetti luminosi pensati per creare atmosfere suggestive, come si può vededere nella foto-gallery sottostante. «Skitsch Lighting - commenta Massimiliano Moschini, Direttore Commerciale di Hub Design - si rivolgerà, nel prossimo biennio, ai rivenditori del network Hub Design e in particolare ai partner del settore illuminazione: i negozi specializzati affiancheranno la rete tradizionale mentre gli studi di architettura e di interior designer saranno convolti per l’inserimento degli oggetti luminosi Skitsch nei progetti Ho.re.ca».

Skitsch Lighting intende sviluppare nuovi concept firmati dai più creativi designer affermati o emergenti: è l'inizio di un percorso che, nel rispetto dello spirito originario, si propone di arricchire la gamma prodotti con proposte innovative, funzionali, emozionali e suggestive. La nascita della divisione Lighting per il brand Skitsch, che con Baleri Italia dal 2014 fa parte di Hub Design, si inserisce nel programma di espansione avviato dall’azienda di Telgate, Bergamo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here