Sissi, seduti fra vanità e scultura

La sedia Sissi disegnata da Ludovica+Roberto Palomba per Driade.

Ricorda gli archetipi delle sedute viennesi e, allo stesso tempo, racchiude l’innovazione progettuale: è la seduta Sissi di Driade disegnata da Ludovica e Roberto Palomba

“È un progetto moderno che ammicca sfrontato al passato e al mondo femminile. Gli anelli che si fondono sembrano piegati a mano da quegli artigiani viennesi che, già più di un secolo fa, regalavano al mondo un archetipo di eleganza e design. Sensuali connessioni che fanno di Sissi un oggetto raffinato e scultoreo, proprio come la sedia viennese per eccellenza, famosa per le sue curvature in legno”. Così Ludovica e Roberto Palomba descrivono uno fra i loro più recenti progetti, la seduta Sissi disegnata per Driade. Richiami alla tradizione austriaca, quindi, con una contemporanea attenzione verso i nuovi percorsi progettuali, definiti dall'innovazione e dalla ricerca di uno stile contemporaneo.

Adatta sia per ambienti indoor che outdoor, Sissi viene proposta in diverse tonalità pastello, in linea con le tendenze new nordic, per adattarsi ad interior design minimali. Ed è così che bianco, grigio, cipria e grigio lavanda si alternano come colori per la struttura, mentre il rivestimento, disponibile sia in tessuto che in pelle, completa la seduta per renderla confortevole e particolarmente elegante.

Sissi, sintesi fra tradizione artigianale e innovazione nella filiera produttiva e nella ricerca dei materiali, viene proposta nelle due dimensioni 53x57x83 cm e 48x57x83 cm.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here