Rivestimento d’effetto per coprire le vecchie piastrelle

Con la laminazione adesiva Tileskin è possibile trasformare con facilità una parete o un pavimento piastrellato. Nel catalogo 2017 nuovi decori e fantasie, elaborati con lo Studio Architetti Associati Millozza e Trupiano

Rinnovare un ambiente piastrellato, senza demolire pavimenti e pareti; in pratica, senza aprire un cantiere in casa e rispamriando sui relativi costi. Oggi ci sono alcune soluzioni che permetono di farlo. Una di queste è Tileskin, una laminazione adesiva che si applica sulle singole piastrelle di pavimenti e pareti. Se poi un giorno si volesse tornare alla situazione preesistente, sarà sempre possibile rimuovere il rivestimento dalle superfici. Tileskin è disponibile in più di 200 sfumature di colori e decine di combinazioni e di decori già pronti e in cinque finiture: OnlyDress e OnlyDressBrigh (laminazioni decorative opache e brillanti), SmellTrap che aggiunge la funzione assorbiodori, NoSlip (anti-scivolo, pensata per le piastrelle del pavimento); Heat Resistant (capace di resistere al calore, pensata per la cucina). La durata del prodotto (e la relativa garanzia) varia dai 2 ai 5 anni, in funzione della qualità della superficie da decorare e dalla corretta modalità di applicazione. È disponibile nei formati standard idonei a decorare piastrelle di misura:15x15; 20x20; 30x30; 20x25, ma possono essere richieste misure specifiche.

Brand totalmente Made in Italy, Tileskin è stata presentata per la prima volta al pubblico al Salone del Mobile 2015. Nel 201 si era già declinata in diverse finiture: antiscivolo per il pavimento, anti odore per ambienti chiusi e resistenti al calore per le piastrelle della cucina. Con il 2017 sono arrivate nuove collezioni con tanti colori, decori e fansatie che consentono ai progettisti e agli interior designer di ralizzare ambientazioni con atmosfere differenti. È disponibile anche una App con un compositore visivo che, contando sui suggerimenti del designer oppure lasciando libero sfoto alla propria fantasia, ricrea in 3D un locale cucina o un bagno con le combinazioni di rivestimenti prescelte.

Il catalogo 2017 (un ampio estratto è visibile nella foto-gallery in alto) è stato elaborato con la collaborazione dello Studio Architetti Associati Millozza e Trupiano capitanato da Patrizia Trupiano.
Ecco i temi del catalogo 2017:
Colours – ampia gamma di colori di grande tendenza, già abbinati tra loro per agevolare la scelta delle composizioni.
Wall - decorazioni dedicate alle pareti, ispirate ai più bei motivi delle ceramiche di tutto il mondo.
Cementine – il sapore vintage delle mitiche piastrelline assortite degli anni 40.
Rosso e Nero - combinazioni vintage in due tonalità in pendant.
Geometrico - triangoli e cubi ad effetto optical in tenui nuances coordinate.
Mare - combinazioni di blu per evocare le righe delle bandiere, i nodi marinari e le catene delle ancore.
Tartan - il più classico dei rigati nelle tinte tenui di rosa, azzurro, verde e grigio.
Vintage - Decori dal sapore antico per impreziosire interni contemporanei.
Oro e Argento - la ricchezza degli incastonati sfarzosi in stile Grande Gatsby.
Material – le pietre e i materiali lapidei più preziosi riprodotti su Tileskin.
Windows – spettacolari viste su Firenze e Venezia, ideali per dare respiro anche a vani ciechi.

A queste collezioni base si aggiungono i tre kit speciali per il 2017 che Patrizia Trupiano ha selezionato per Tileskin:
Leopardo: bidimensionale e naïf, mescola tonalità intense di verde a calde sfumature gialle e tinte della terra, trasferendo il jungle mood della prossima estate direttamente sulle pareti di casa, subito e senza colle.
Lama: ispirazione Oriente, opulento e sfarzoso, mitigato dai toni del grigio e del beige in cui spiccano i dettagli rossi e blu della bardatura.
Pavone: toni tenui, effetti visivi che ammaliano nell’incrociarsi e curvarsi delle linee, minimal e chic dedicato a chi ama grandi decori dalle linee grafiche e pulite.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here