Per la casa gli italiani spendono 1.000 euro l’anno

Secondo un’indagine di Habitissimo questa è la cifra spesa dal 50% dei nostri connazionali per i piccoli lavori di ristrutturazione. Il bagno è la stanza più ristrutturata, al secondo posto la cucina

Arriva un'ulteriore conferma di quanto gli italiani abbiano a cuore il proprio comfort domestico. Secondo Habitissimo (sito che mette in contatto domanda e offerta per il settore dell’edilizia, la ristrutturazione e i servizi per la casa) la casa è la seconda voce di spesa degli italiani, subito dopo le vacanze e prima di tecnologia e auto. In particolare, durante il 2016, quasi il 50% dei nostri connazionali ha speso in media 1.000 euro per i piccoli lavori di ristrutturazione.

L'indagine, effettuata per la verità su un campione abastanza ristretto (450 intervistati), indica comunque che il 50% dei lavori riguarda le piccole riparazioni, mentre quasi il 38% degli intervistati ha effettuato nel 2016 lavori di imbiancatura e parquet. Tra le figure più ricercate spiccano l’idraulico e l’elettricista. Il bagno rimane la stanza più ristrutturata. Al secondo posto la cucina. In particolare,su Habitissimo nel 2016 sono state pubblicate circa 6.000 richieste di preventivo per la ristrutturazione bagno, con un aumento di quasi il 30% rispetto all’anno precedente.

Ovviamente le stagioni incidono sul tipo di intervento richiesto: così d’estate vengono richiesti più preventivi per i lavori di ristrutturazione di terrazze e per la costruzione di piscine o per la manutenzione dell’impianto di aria condizionata. Gli intervistati da Habitissimo sostengono infine che la prima cosa che guardano quando decidono di ristrutturare casa è la qualità del lavoro: oltre il 50% sostiene che la scelta è determinata principalmente su base qualitativa e non quantitativa

Per il 2017 è previsto un ulteriore aumento dei piccoli lavori di ristrutturazione: una
famiglia su quattro ha infatti in programma di apportare modifiche o di fare lavori di
manutenzione alla propria abitazione)
.

LASCIA UN COMMENTO