Riqualificazione conservativa a misura d’arte al FuturDome

Un palazzo in stile liberty a Milano è stato restaurato secondo i principi dell’edilizia sostenibile. Alla base le soluzioni e i materiali Knauf, utilizzati anche come materia prima per realizzare le opere della mostra “The Habits Of Foreign Sky

Un edificio storico nel centro di Milano è stato da poco ristrutturato per ospitare una struttura museale che crea un legame tra le opere d’arte appositamente realizzate con gli ambienti che le ospitano, all’interno di un unico progetto di "museo da abitare".

Si tratta del FuturDome situato vicino a Corso Buenos Aires, un palazzo di circa 2.000 metri quadri di superficie edificato nel 1913 in puro stile liberty che si contrappone alle linee più austere e simmetriche del neoclassicismo della zona. Qui rivive il futurismo milanese, negli spazi domestici, lavorativi e creativi riqualificati e messi in relazione.

FuturDome_Knauf4Il progetto di riqualificaizone conservativa, sviluppato sulle linee guida di un’edilizia sostenibile, è stato coordinato dal team di Isisuf-Istituto Internazionale di studi sul Futurismo e si è avvalso della collaborazione di un pool di aziende partner, tra le quali Vanoncini (specialista nella tecnologia costruttiva a secco e realizzatore del Bosco Verticale) e Knauf Italia, che ha messo a disposizione materiali e tecnologie innovative per creare il “guscio” che oggi avvolge internamente ed esternamente la struttura statica dell’edificio, rendendolo termicamente isolato e energeticamente efficiente. L’adozione di queste soluzioni ha permesso di ottenere ottimi risultati sul fronte del benessere abitativo e lavorativo, del risparmio energetico, della sicurezza e della preservazione dell’identità storica dell’edificio.

FuturDome_Knauf6Ma non solo: le soluzioni e i materiali Knauf, infatti, sono stati anche usati come materia prima dagli artisti che hanno creato opere per la mostra “The Habits Of Foreign Sky”, prendendo lastre, gessi e accessori come base su cui sviluppare le proprie creazioni. La mostra è stata aperta al pubblico giovedì 29 settembre e durerà fino al 30 novembre 2016. Il FuturDome si configura così come coronamento ideale per le soluzioni innovative per l’edilizia: “È materia prima dell’immobile, ristrutturato con soluzioni Knauf, e delle opere frutto della creatività degli artisti qui ospitati - ha commentato Damiano Spagnuolo, direttore marketing della filiale italiana della società -. È, in fondo, il modo naturale con cui Knauf sa coniugare quotidianità e straordinarietà, innovazione e funzionalità”.

 

LASCIA UN COMMENTO