Realizzare la casa dei sogni. I consigli di Andrea Castrignano

A colloquio con il maestro del tailor made l’interior designer Castrignano che ci svela i suoi trucchi per trasformare la vostra casa in uno spazio “unico” e che vi rispecchia.

AndreaCastrignano2015

Un po’ sarto, un po’ psicologo. Così ama definirsi Andrea Castrignano, l’interior designer conduttore e ideatore della fortunata trasmissione “Cambio Casa Cambio Vita” che ripartirà su La 5 il primo di maggio. In video Andrea trasforma case anonime e poco accoglienti in dimore da sogno, che finalmente rispecchiano la vera personalità o le nuove esigenze dei proprietari.
Lo abbiamo incontrato nel suo bellissimo studio di Milano. Un luogo accogliente, più casa che luogo di lavoro: grandi divani e tavola apparecchiata per il living spazioso che si affaccia su ampie vetrate e una grande porta a scrigno che collega-separa questo ambiente dallo studio vero e proprio, un’ampia zona dove il team di lavoro di Andrea, giovani architetti e designer, progettano e realizzano insieme a lui le ristrutturazioni che vedremo presto in televisione.

Andrea, nel tempo come sono cambiate le esigenze dei clienti che desiderano effettuare la ristrutturazione della loro casa?

Nel mio lavoro quotidiano ho riscontrato una grande evoluzione: la committenza è sempre più attenta e informata, anche grazie alla Rete e ai social che mettono a disposizione tutte le informazioni di cui si necessita. Sono finiti i tempi in cui il professionista saliva in cattedra e tutto quello che diceva era Vangelo. Oggi, sempre più, i clienti arrivano preparatissimi, magari confusi dalle troppe informazioni, ma hanno voglia di migliorare, sono disposti ad investire in qualità della vita e l’ambiente domestico è il nucleo da cui partire. Nel contempo intendono rivalutare il loro bene, vogliono dare valore aggiunto alla loro proprietà e questo aspetto lo riscontro anche in quella fascia di clienti che magari non ha budget importanti da investire.

Secondo la tua opinione, gli incentivi fiscali messi a disposizione dal Governo e prorogati anche per il 2016 con la Legge di Stabilità hanno agevolato questa tendenza?

Certamente. Le detrazioni Irpef per chi riqualifica e ristruttura immobili hanno dato il via ad un ciclo virtuoso, sostenuto però dalla crescente attenzione del pubblico verso il benessere e la qualità della vita. Si sta riscoprendo la convivialità, ritorna la voglia di ricevere, magari però in spazi progettati in un’ottica completamente diversa rispetto al passato. Il mio scopo è far scoprire ai miei clienti cosa desiderano veramente.

A questo proposito, come riesci a capire il vero stile dei tuoi clienti?

PICCOLA_Andrea_Castrignano17-02-2015-8
Andrea con le due fidate architette Alice e Alice

E’ fondamentale per prima cosa entrare in empatia. A volte mi faccio invitare a cena per cogliere cosa non funziona nella loro casa, quali sono stati gli errori commessi, cos’è che li fa stare a disagio. Il primo passo è quindi “mettere ordine”, fare chiarezza rispetto a ciò che è stato acquistato di recente e ciò che già c’era. Se si tratta di una coppia, come mi capita nella maggioranza dei casi, poi è fondamentale capire bene chi comanda tra marito e moglie: spesso mi trovo addirittura a fare il mediatore matrimoniale! Un aspetto che mi colpisce è che sempre più spesso mi trovo di fronte a “donne-marito”, se mi passi il termine: stanno cambiando le nostre tradizioni e, ad esempio, per quanto riguarda la ristrutturazione della cucina, è più studiata dal marito che dalla moglie, perché alla fine è lui che passa più tempo ai fornelli. Quello che cerco di fare comunque è tirare fuori dal cliente quello che ha bisogno di scoprire, sono una sorta di guida per aiutarlo a realizzare la “sua casa”, sgomberando dalla confusione, spesso derivata dai troppi stimoli. Un metodo divertente che utilizzo è far portare ai clienti pagine strappate dai giornali di allestimenti, arredi e oggetti di loro gusto. Si rendono conto che spesso i loro desiderata spaziano tra stili antitetici e così, gradatamente, si approda alla soluzione cucita su di loro. Pratico una sorta di maiuetica dell’interior design!

Per leggere l'articolo completo clicca qui

LASCIA UN COMMENTO