La trasformazione sorprendente del caseggiato anni 40

Grazie a un progetto intelligente un anonimo stabile diventa una residenza di pregio curata nei materiali e nell’impiantistica, tanto da diventare Classe A+

Dall'architetto Loris Scaravaggi di Treviglio arriva un bel progetto di risanamento di un caseggiato degli anni 40-50 nel quale sono stati ricavati due appartamenti, uno grande l'altro piccolo, con un intelligente utilizzo delle fonti rinnovabili. La trasformazione è sorprendente. Nella fotogallery è visibile lo stabile prima e dopo l'intervento, oltre alla planimetria degli appartamenti.

"Il progetto è consistito nel risanamento strutturale, architettonico ed energetico di una casa-laboratorio degli anni 40-50, nel centro storico della frazione di Albignano. Nell'edificio di forma a L originario sono stati ricavati un grande appartamento su due piani e un bilocale al piano terra serviti da un'autorimessa doppia e vani accessori. Lo studio progettuale si è concentrato sulla qualità delle finiture e sull'utilizzo di fonti rinnovabili. I prospetti sono stati decorati con pietra naturale, in armonia con il contesto di valore storico-artistico-culturale e lo stile lombardo. Gli interni sono stati arricchiti con soffitti a vista in legno bianco, parquet a listoni, intonaci a gesso e marmorino. Le prestazioni energetiche sono state migliorate con un consistente isolamento termico dell'involucro e con serramenti in legno a tripla camera. Gli impianti sono di ultima generazione e beneficiano del supporto di un impianto fotovoltaico da 9 KW posto sulla copertura. In particolare l'impianto elettrico è gestito totalmente da remoto con sistema domotico. L'utilizzo dei materiali e dei sistemi sopra descritti, ha portato il fabbricato in classe energetica A+".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO