Piccola, ma molto “smart”

28 metri quadrati funzionali e flessibili per un’abitazione smart che si rivoluziona nell’arco della giornata.

La sfida affrontata dai progettisti di questo piccolo appartamento è stata far coesistere in uno stesso ambiente zona giorno e zona notte. Ecco un’interessante soluzione nella quale i due ambienti si susseguono nell’arco della giornata. I rivestimenti in legno multistrato fenolico di pino - batipin - che ricoprono le due pareti principali dell’abitazione sono in realtà degli arredi a scomparsa che caratterizzano fortemente lo spazio, trasformandolo a seconda delle necessità contingenti.

wok002
La lunga seduta, in apparenza accostata all’armadio, in realtà è un comodo letto su ruote, all’occorrenza facilmente estraibile, parzialmente incassato sotto l’arredo fisso con ante a battente.
wok004
La boiserie di legno, realizzata in multistrato fenolico di pino, cela il letto matrimoniale a ribalta; sui due lati, le porte scorrevoli di accesso a servizi, bagno e cucina sono del medesimo materiale.

Un letto matrimoniale a ribalta, apribile grazie all’impiego di una semplice maniglia in corda, durante il giorno lascia spazio a un tavolo per quattro. Il secondo letto su ruote, inserito sotto l’armadio, è un perfetto divano di dimensioni contenute. L’eliminazione dei mobili superflui consente di massimizzare la complanarietà degli arredi. Unico elemento da riposizionare per attuare questa metamorfosi giorno/notte è il tavolo da pranzo, affinché il comodo locale soggiorno/ pranzo possa lasciare spazio a un’accogliente camera da letto. Il pavimento è realizzato in vernice epossidica bicomponente. L’effetto monolitico e il colore chiaro donano all’ambiente una luminosità accentuata dalla porta finestra scorrevole in ferro di grandi dimensioni, da cui si accede alla piccola terrazza.

wok007Anche la cucina e il bagno sono trattati con vernice epossidica bicomponente: prediletto in questo caso un colore intenso per esaltare il bianco degli arredi. Lo spazio percepito risulta decisamente maggiore di quello effettivo, grazie alle scelte cromatiche adottate e agli arredi fissi e amovibili progettati.

L'INTERVENTO
Di giorno un comodo living con cucina separata, di notte un’accogliente camera da letto per due o più persone. Soluzioni ricercate per ottimizzare lo spazio di un appartamento di ridotte dimensioni. Strumento vincente: la progettazione degli arredi su misura.

PROGETTISTA E DIREZIONE LAVORI
studio wok
IMPRESA
Edil 2000 di Cuter Giovanni & C
ARREDI SU MISURA
arredo 90
FOTOGRAFIE
Federico Villa

Per continuare la lettura dell'articolo, clicca su CRC - Come Ristrutturare la Casa n.6

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here