Panca o divano? Ecco Etta, la struttura trasformabile

Disegnata dal team di designer Dossofiorito, Etta risponde all'esigenza di racchiudere in un unico elemento d'arredo diverse soluzioni funzionali.

Presentata in occasione dell’ultima edizione del Salone del Mobile, Etta, di Zilio A&C, può diventare una panca, un tavolino o divano

Gli appartamenti sono sempre più piccoli e la soluzione per non affollare gli ambienti è avere a disposizione arredi trasformabili che racchiudano in sé diverse funzioni, in modo da rispondere alle esigenze del momento; è il caso dei divani che diventano letti, dei tavoli allungabili, delle sedie impilabili.

Etta di Zilio A&C, la soluzione trasformabile in panca, divano, tavolino.
Etta di Zilio A&C, la soluzione trasformabile in panca, divano, tavolino.

Zilio A&C, rispondendo a questa esigenza sempre più diffusa, ha presentato, in occasione del Salone del Mobile 2017, Etta, disegnata da Dossofiorito, il gruppo di designer composto da Livia Rossi e Gianluca Giabardo.

Etta è composta da un elemento di base, su cui possono essere montati vari accessori: un tavolino rotondo, due strutture verticali e uno schienale imbottito disponibile in diversi colori. Grazie a questi elementi, Etta si può trasformare da panca, a divano, a separé, su cui eventualmente appoggiare diversi oggetti o piante, in particolare, grazie alla struttura a pioli, rampicanti.

Rapa, di Zilio A&C, è una sedia impilabile disponibile in diverse varianti cromatiche.
Rapa, di Zilio A&C, è una sedia impilabile disponibile in diverse varianti cromatiche.

Fra le soluzioni salvaspazio di Zilio A&C, anche la sedia impilabile in multistrato di frassino Rapa, nata nel 2016 in legno e ripensata, oggi, con base e braccioli anche in metallo. La forma, dunque, rimane la stessa, ma a cambiare è la base a slitta, su cui si possono inserire braccioli in acciaio verniciato nei colori grigio luce o grigio antracite. Proposta nei due nuovi colori giallo miele e grigio ghiaia, è disponibile anche con finiture personalizzate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here