Nuova energia rinnovabile

I sistemi ibridi mirano a ottenere il mix ottimale di fonti di energia rinnovabili e tradizionali e possono essere impostati in modo tale da garantire sempre i costi di riscaldamento più bassi, a fronte di prezzi energetici in oscillazione.

I sistemi ibridi mirano a ottenere il mix ottimale di fonti di energia rinnovabili e tradizionali e possono essere impostati in modo tale da garantire sempre i costi di riscaldamento più bassi, a fronte di prezzi energetici in oscillazione. L’utente in questo modo non dipende più da una sola fonte di energia e può sfruttare appieno i vantaggi delle rispettive fonti in ogni condizione di lavoro del proprio impianto di riscaldamento. Gli sviluppi più significativi oggi sono costituiti dai sistemi ibridi pompa di calore-caldaiafotovoltaico, dove l’accoppiata pompa di calore-fotovoltaico fornisce un contribuito energetico rinnovabile e conveniente nelle giornate assolate e non particolarmente fredde, con la caldaia pronta a intervenire nelle giornate di freddo intenso e/o per la produzione di acqua calda sanitaria. I vantaggi di questo tipo di sistemi sono: un funzionamento ottimale della pompa di calore che va a ridurre significativamente i costi di riscaldamento e porta potenzialmente a zero le emissioni di CO2 in ambiente; il comfort in riscaldamento e produzione acqua calda; la sicurezza e flessibilità di esercizio. Un’ulteriore possibilità verso l’indipendenza completa dai fornitori di energia è data dagli accumuli elettrici, batterie che accumulano l’esubero di energia elettrica prodotta dal proprio impianto fotovoltaico che potrà essere usata nel momento del bisogno senza prelevarne dalla rete elettrica.Nel campo dei sistemi ibridi, Viessmann propone soluzioni pensate sia per nuovi impianti che per la riqualificazione e l’efficientamento degli impianti esistenti.

Vitocaldens 222-F_00016
Vitocaldens 222-F

Vitocaldens 222-F è l’unità integrata composta da una pompa di calore aria-acqua reversibile fino a 15 kW, una caldaia a condensazione da 19 kW e un bollitore. I due generatori di calore funzionano in modo perfettamente coordinato: l’utente ha la facoltà di selezionare delle preferenze di funzionamento (modalità economica o ecologica con funzione comfort) che privilegiano il risparmio sui costi di esercizio, oppure la riduzione delle emissioni di CO2 in ambiente. L’interazione dei diversi generatori è gestita da un’unica regolazione, denominata Hybrid Pro Control, in grado di inserire in modo ottimale entrambi i generatori in funzione del fabbisogno di calore sulla base dei costi dell’energia (gas ed energia elettrica). La regolazione è predisposta per l’utilizzo di corrente autoprodotta con un impianto fotovoltaico. In tale situazione, Hybrid Pro Control dà priorità alla pompa di calore, mentre la caldaia, se necessario, interviene esclusivamente per l’integrazione termica sul riscaldamento, oppure per aumentare il comfort nella produzione di acqua calda sanitaria. Durante la stagione estiva il modulo pompa di calore è in grado di soddisfare le esigenze di raffrescamento sia con impianti a pavimento che con ventilconvettori. Il sistema ibrido Vitocaldens 222-F garantisce inoltre il massimo comfort sanitario, in quanto l’elevata riserva di acqua calda (130 l) assicura il massimo comfort nella produzione di acqua calda sanitaria.

Vitocal 250-S_00009
Vitocal 250-S

Vitocal 250-S è una pompa di calore reversibile split progettata per gestire un generatore esterno a gas o a gasolio fino a 30 kW di potenza termica, anche già installato, di qualunque marca e tipo. Nell’unità interna di questo sistema è presente infatti la componentistica idraulica necessaria per l’interazione della pompa di calore con la caldaia esistente, il cui intervento è controllato dalla regolazione Hybrid Pro Control in base al fabbisogno termico richiesto e ai costi dell’energia. La caldaia esistente interviene se la pompa di calore non è in grado di soddisfare la richiesta termica dell’impianto, o se il costo dell’energia elettrica non è conveniente rispetto all’utilizzo della caldaia; anche in questo caso, la regolazione Hybrid Pro Control monitora l’eventuale produzione fotovoltaica per dare sempre la precedenza alla pompa di calore. Grazie alla semplicità di installazione e al collegamento all’impianto esistente senza interventi invasivi, Vitocal 250-S si presta a integrare tutti gli impianti dove la caldaia esistente non risulta conveniente a causa del costo elevato del combustibile fossile, e/o dove un impianto fotovoltaico non viene sfruttato in maniera soddisfacente. L’uso della pompa di calore consente infatti di massimizzare l’autoconsumo di energia elettrica, anche in fase estiva per il raffrescamento degli ambienti, riducendo così i costi per la climatizzazione e la produzione di acqua calda sanitaria dell’edificio.

Entrambi i sistemi Vitocaldens 222-F e Vitocal 250-S sono gestibili tramite smartphone e tablet con le app ViCare e Vitotrol App di Viessmann, con la quale è possibile regolare e monitorare il proprio impianto comodamente dal proprio dispositivo mobile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here