Le tre regole per un riscaldamento efficiente

Condensazione, cronotermostato e controllo remoto sono le tre parole chiave di Chaffoteaux per ottenere il comfort desiderato evitando sprechi

Sostituire la vecchia caldaia con un modello di ultima generazione aiuta a risparmiare, perché le nuove tecnologie sono sempre più efficienti delle precedenti. Ma questo non basta, perché il vero segreto per tagliare la bolletta è quello di scegliere la tecnologia giusta seguendo anche poche, semplici, regole. Ecco quali sono secondo Chaffoteaux, produttore di sistemi multi-energia (gas/elettricità/solare termico) per il riscaldamento degli ambienti e dell'acqua sanitaria.

Partiamo dunque con la giusta tecnologia, che oggi si chiama condensazione. A differenza delle caldaie tradizionali, quelle a condensazione di ultima generazione offrono la massima resa alle basse temperature. Per risparmiare sulle spese di riscaldamento è quindi preferibile tenere la caldaia accesa per un maggior numero di ore a una temperatura inferiore piuttosto che impostarne una molto elevata per un breve perido.
È sempre meglio programmare l'accensione della caldaia almeno un paio d'ore prima di rientrare per dare alla casa il tempo di scaldarsi gradualmente.

Risparmiare sulle spese di riscaldamento vuol anche dire essere consapevoli dei consumi e gestire al meglio le impostazioni della caldaia. Per questo è fondamentare dotare l'impianto di un cronotermostato intelligente, con cui impostare e controllare il livelllo di comfort desiderato in fuzione delle condizioni ambientali e dei consumi ottimali.

Il terzo ingrediente per essere certi di gestire il proprio impianto con efficacia ed efficienza è la possiblità di controllo remoto, per esempio dal proprio smartphone. Così, per esemio, è possibile ritardare l'accensione della caldaia se non si rientra a casa evitando inutili sprechi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here