Le tendenze del 2018 per arredare la casa

Dal Japandi nordico al recupero, dalle carte da parati agli spazi fluidi, fino al design per gli animali domestici. Houzz ha individuato gli stili per l’arredamento nel nuovo anno

Dal proprio punto di osservazione privilegiato (40 milioni di partecipanti alla community nel mondo), la piattaforma Houzz per la progettazione e la ristrutturazione d'interni ha individuato le nuove tendenze e i nuovi trend dell'arredamento. Sono nove esempi molto differenti, ma che riproducono uno spaccato degli attuali gusti e abitudini del vivere. Dalla contaminazione di stili e culture differenti all'incontro di antico e moderno, dal mix and match con oggetti di recupero alle nuove tendenze dei rivestimenti e del décor. Ve li presentiamo.

1. Stile Japandi

Lo stile Japandi coniuga il principio giapponese del “wabi sabi”, ossia la ricerca della bellezza nell’imperfezione, con la semplicità dello stile scandinavo. Uno stile d’arredo contraddistinto da linee essenziali e da materiali naturali, particolarmente accogliente grazie alle tinte chiare. Si rivela elegante ma anche ricco di personalità, soprattutto se valorizzato da qualche tocco eclettico: si gioca con pattern, texture, materiali imperfetti e pochi pezzi scelti, meglio se di fattura artigianale.

 

2. Arredi di recupero e DIY

Con gli oggetti di recupero si può dare vita a una grande varietà di idee décor e piccoli arredi. Ecco allora che oggetti ereditati o provenienti dai mercatini dell’antiquariato vivono di vita nuova grazie a restyling in colori contemporanei e a nuovi dettagli. Non solo un modo per dare libero sfogo alla fantasia, ma anche una scelta ecosostenibile.

 

3. Stile Modernico

“Modernico” è quello che accade quando lo stile antico incontra quello moderno. La tendenza è quella di restare radicati alla tradizione, creando rotture di forte impatto estetico che mescolano passato e futuro. Stili naturalmente contrapposti che, se ben proporzionati, danno quel tocco in più in grado di arricchire l’ambiente.

Professionista: Ideal Work

 

4. Sempre più carta da parati

Un’invasione di carte da parati sulle pareti bianche. I wallpaper sono perfetti per dare un aspetto completamente differente alla casa con pochissimo sforzo. Si adattano alla perfezione a tutti gli ambienti, sono disponibili in una grande varietà di pattern e fantasie. Ideale è iniziare per decorare piccole superfici o nicchie o solo su una singola parete.

Professionista: Adriano Castelli

 

5. Forever young

L’elemento ludico invade non solo le camere dei più piccoli, ma anche le altre stanze della casa. Pareti vivaci, lettering, muri trompe-l’oeil, lucine ed elementi divertenti multiuso pervadono tutti gli ambienti della casa, rendendo l’atmosfera allegra e spensierata. Rivisitare la casa con stile giocoso non solo permette di dare un tocco molto personale all’arredamento, ma fa anche bene all’umore.

Professionista: zona3

 

6. Stile Lagom

Lagom è una parola svedese che indica un vero e proprio stile di vita basato sul vivere bene, evitando gli eccessi. Questa filosofia si traduce in interni dal gusto tipicamente nordico, dove l’obiettivo non è quello di sorprendere e apparire, bensì quello di accogliere. Ambienti soft e rilassati, caratterizzati da tinte naturali, tessuti e piante. Una casa lagom è una casa in cui tutto è al posto giusto, dove tutto vive in un perfetto compromesso tra il troppo e il troppo poco.

Professionista: INTRO INRED

 

7. Testiere del letto: molto più che un semplice accessorio

La camera da letto è da sempre la stanza dove ci si lascia più andare per trovare angoli che ci assomigliano. Lo spazio dietro al letto e la testiera diventano lo specchio della propria personalità, e la concessione di dare sfogo alla fantasia sembra qui trovare un’eccezione unica: quella della libertà.

Professionista: Studio Tenca & Associati

 

8. Fluidità degli spazi

L’attenzione per soluzioni intelligenti a scomparsa che contengano diverse funzioni è sempre più alta. Queste soluzioni trasformabili, che in molti casi diventano dei veri cubi multifunzione, in cui si trovano letto a scomparsa, cabina armadio, o diversi contenitori modulari che diventano invisibili, rispondono certamente alle esigenze delle piccole case, ma più in generale rispondono al bisogno di poter trasformare la propria casa e renderla un set in continuo movimento. Basta con le stanze perfette e immobili, sì alle idee salvaspazio che rendano lo spazio fluido.

Professionista: Planair

 

9. Pet friendly

Secondo recenti ricerche (Report Assalco – Zoomark), si stima che siano almeno 60 milioni gli animali domestici ormai membri a tutti gli effetti delle famiglie italiane. E il design non poteva non rispondere alle esigenze degli amici a quattro zampe. Tiragraffi, cucce, ciotole diventano sempre di più una scelta consapevole di design da parte dei proprietari di casa.

Professionista: Paolo Fusco Photo
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here