La cucina che si integra con il living

Attenzione progettuale al design, ai materiali e alla tecnologia per il progetto cucina Line K di Zampieri, che utilizza resina di cemento insieme al legno

Viene chiamato "programma cucina" perché la progettazione delle forme e degli elementi assume qui una valenza fondamentale, con l'obiettivo finale di realizzare spazi che diventano parte integrante del living. Stiamo parlando di Line K, la cucina Zampieri (design Stefano Cavazzana) che punta a coniugare il design con tecnica e funzionalità.

La cura del dettaglio trova un esempio nei moduli sottopensile Square che permettono di giocare con i volumi creando variazioni di profondità e composizioni asimmetriche. Gli stessi moduli organizzati liberamente a parete diventano una libreria e collegano la cucina al living dove spicca il particolare del profilo inclinato dell’anta, che favorisce una facile ed ergonomica apertura. L'attenzione al dettaglio da parte di Zampieri è evidente anche nella cura degli interni dotati di inedite finiture in accordo a design del progetto e scelte materiche.

Line K adotta diversi materiali altamente performanti in termini tecnico-estetici. È il caso della resina di cemento, un prodotto tecnologicamente avanzato realizzato con monocomponenti atossici a base d’acqua e steso a mano da personale specializzato. Questo materiale è idrorepellente, ha una buona resistenza alle macchie comuni e si pulisce semplicemente con un panno umido. Proposta in diversi colori, la resina di cemento si valoriza in abbinamento con altri materiali creando ambienti dal gusto sofisticato e contemporaneo. Particolarmente suggestivo, anche dal punto di vista tattile oltre che da quello visivo, l’abbinamento resina di cemento e rovere tavolato con effetto anticato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO