Klimahouse è eco-responsabile

Klimahouse è una piattaforma di incontro dove architettura, ingegneria, ricerca e mondo della produzione si incontrano con l’obiettivo di portare l’edilizia oltre la Classe A.

Certificazione energetica o qualità progettuale? Meglio una o l'altra? Nelle nuove costruzioni, così come nelle ristrutturazioni, entrambe non possono essere assolutamente divise, devono necessariamente viaggiare insieme con l’obiettivo di dar vita a edifici sempre più funzionali e performanti, in linea con le attuali leggi del mercato edilizio. Fiera Bolzano, da sempre attore di primo piano nella promozione di una cultura diffusa dell’edilizia eco-responsabile, mette al centro della prossima edizione di Klimahouse 2016, proprio questo concetto attraverso un dibattito chiave nell’architettura moderna che coinvolgerà anche il famoso architetto Kengo Kuma.

1 Klimahouse Foto_Marco Parisi-4

Un dibattito importante e più che mai attuale che pone nuovi obiettivi al settore dell’edilizia per una progettualità sempre più di qualità e che vedrà Klimahouse il suo “naturale” luogo di incontro. Lo sviluppo di queste tematiche è già in corso grazie alla creazione di un comitato scientifico composto da autorevoli esperti nel mondo accademico e progettuale coinvolti in un ciclo di incontri dal titolo “Un nuovo rapporto tra progettazione energetico-ambientale e qualità del design”. Ne fanno parte Manuel Gausa, ricercatore all'avanguardia e autore di importanti progetti a Barcellona e Parigi, Alfonso Femia e Gianluca Peluffo di 5+1AA, architetti italiani tra i più attenti a queste problematiche e autori di originali e innovative architetture contemporanee, e Marco Casamonti di Archea, autore della famosa Cantina Antinori, una tra le più recenti architetture di pregio.
Il progetto di Klimahouse, che ha preso il via in questi mesi e offrirà appuntamenti formativi e informativi in concomitanza della manifestazione fieristica, si rivolge in particolare ai giovani progettisti e ai professionisti già sul mercato che avranno il compito di riportare a ritmi "naturali" milioni di edifici e ristabilire un fondamentale equilibrio tra processo e progetto, tra efficienza e bellezza.

KHT 2016 logo

A seguito del grande successo riscosso nelle passate edizioni, torna anche per il 2016 il Klimahouse Trend, il premio rivolto alle aziende più innovative nel settore del risanamento e dell’efficienza energetica in edilizia in Italia. Novità di quest’anno, la nuova formula 6+1: oltre ai consueti 6 premi indirizzati ai prodotti e ai sistemi presenti in fiera, si aggiunge il Klimahouse Trend – Targa Vitruvio, un riconoscimento più ampio e articolato in base al quale si aggiunge un nuovo e importante premio (+1) indirizzato a premiare quell’azienda (o riunione di aziende) che possa documentare una realizzazione concreta o un progetto di ricerca, in cui si mostrano applicazione di prodotti, materiali o di sistemi costruttivi che concorrono a rendere efficiente e sostenibile l'edificio. In occasione di Klimahouse 2016 verranno assegnati dalla giuria 6 premi all’innovazione, uno per ciascuno delle 6 seguenti categorie:

• Sistemi per l'architettura (materiali da costruzione, involucro opaco)
• Sistemi trasparenti (finestre, vetri, protezione solare, involucro trasparente)
• Sistemi impiantistici (soluzioni per impianti e per l'uso razionale dell'energia)
• Sistemi isolanti (soluzioni per isolamento termico, acustico)
• Sistemi comfort (soluzioni per la qualità degli ambienti interni)
• Sistemi integrati (sistemi costruttivi, soluzione integrate di più componenti)

 

LASCIA UN COMMENTO