Il salotto è il regno degli italiani

Secondo il Barometro dei servizi per la casa di Instapro l’ambiente preferito è il living, seguito dalla cucina, dal bagno e, per ultimo, dalla camera da letto

Quali sono gli ambienti della casa preferiti dagli italiani? Quali sono i lavori su cui si prevede di investire da qui ai prossimi sei mesi? Ha fatto il punto sulla situazione il nuovo "Barometro dei servizi per la casa" di Instapro.it, sondaggio condotto su di un panel d’età compresa tra i 30 e i 65 anni e con residenza nei maggiori centri urbani d’Italia.

Che si tratti di condomini o di case indipendenti, gli investimenti in lavori domestici mettono in luce quanto sia importante per gli italiani dedicare le giuste cure e attenzioni al miglioramento, alla ristrutturazione e al mantenimento della propria casa. Dando uno sguardo all’andamento dei primi mesi del 2017, ad esempio, risulta che il 65,24% delle famiglie italiane ha deciso di effettuare lavori di manutenzione, riparazione o migliorie domestiche della casa nel primo trimestre 2017, mentre il 33,85% nel periodo aprile giugno.

Sono curiosi i dati che emergono riguardo alla "top four" delle stanze più ‘desiderate’, ovvero di quelle in grado di stimolare al massimo l’estro delle persone. Di fronte alla domanda "Quando programma un intervento di miglioramento in casa dove si esprime al meglio la sua creatività?", il 40% degli intervistati ha risposto "in salotto", che viene eletto la stanza di rappresentanza per eccellenza attorno a cui ruota tutta la casa. Al secondo posto troviamo la cucina con il 34%, per il valore che questo spazio ha in termini di convivialità. Al terzo posto il bagno (18,55%) e al quarto la camera da letto (8% circa). Quest’ultima,i dimostra la stanza a cui gli italiani prestano meno attenzione in assoluto riconoscendole il ruolo di nascondiglio perfetto di accessori e cianfrusaglie varie.
Qualche differenza esiste  tra il Nord e il Sud Italia, dove  la cucina assume il ruolo di stanza più importante, seguita dal salotto, dal bagno e infine dalla camera da letto, che rimane all’ultimo posto.

Secondo il Barometro dei servizi per la casa, nei prosimi mesi lavori principali che gli italiani hannoi in previsione sono la tinteggiatura, la sostituzione e/o manutenzione di infissi e serramenti, lavori di ristrutturazione, di idraulica e di installazione e/o manutenzione di sistemi di antifurto e di videosorveglianza. In media il 41,55% degli italiani stima di spendere, nei prossimi sei mesi, di più di quanto già speso negli ultimi sei per lavori di manutenzione, riparazione o migliorie domestiche di vario genere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here